menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Malgrado le incursioni esterne, prosegue il dialogo a sinistra

Possibile (tra i principali fondatori Pippo Civati), non nasconde la preoccupazione per ciò che va accadendo in Articolo Uno - Mdp Brindisi, ma distingue pubblicamente tra gli interlocutori "legittimi"e gli "altri"

BRINDISI - Articolo Uno a Brindisi alle prese con le incursioni dei due consiglieri regionali ex Pd, Giuseppe Romano ed Ernesto Abaterusso, fautori di un rientro in massa dei cosidetti ex Consales apparentati nel nuovo movimento politico, e organizzatori di un evento prodromico scavalcando il coordinamento cittadino. Ma non si è fermato - malgrado queste operazioni elettoralistiche calate dall'esterno - il lavoro per costruire una intesa vasta a sinistra del Pd, come dimostra una nota diramata oggi dal Comitato "Possibile" Sandro Pertini.

Possibile (tra i principali fondatori Pippo Civati), non nasconde la preoccupazione per ciò che va accadendo in Articolo Uno - Mdp Brindisi, ma distingue pubblicamente tra gli interlocutori "legittimi", vale a dire il coordinamento cittadino del movimento, e gli "altri". Lo sottolionea in un comunicato sull'incontro dell'11 settembre tra le due delegazioni: "Lunedì 11 settembre vi è stato un proficuo incontro tra le delegazioni del Comitato di Brindisi di Articolo Uno - Mdp e del Comitato di Possibile Sandro Pertini di Brindisi, in cui si sono constatati diversi punti in comune".

Ciò che pè condiviso sono "lo sforzo di costruire un percorso comune per una sinistra alternativa, ampia, partecipata ed innovativa, determinare una netta cesura con le prassi ed i personaggi che hanno affossato Brindisi negli ultimi anni, per citare alcuni dei punti centrali riportati poi sul documento finale dell'incontro. Ieri una autorevole rappresentanza di Articolo Uno, diversa da quella da noi incontrata, ha sancito metodi, indicato prospettive, recuperato personaggi politicamente impresentabili per i danni arrecati alla città ed alla provincia, che sono del tutto estranei al nostro pensiero, alla nostra azione politica ed alle stesse considerazioni espresse nel documento del 11 settembre".

"Pertanto il Comitato Possibile Sandro Pertini non può assolutamente dialogare con quell'Articolo Uno - Mdp che si è manifestato ieri 19 settembre con la presenza di D'Alema: siamo altra cosa in tutti i sensi", si legge nel breve comunicato. Le traversi di Articolo Uno a Brindisi, insomma, stanno suscitando perplessità e reazioni anche nei più vicini alleati. Che hanno già detto no al dialogo con Romano e Abaterusso e con tutti gli ex chiamati a raccolta dai due consiglieri regionali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento