Domenica, 16 Maggio 2021
Politica

Concessione Grimaldi, il M5S: si pronunci prima il consiglio comunale

Il nuovo sindaco di Brindisi si faccia portatore in Comitato portuale di una posizione condivisa dell'intero consiglio comunale, a partire dalla questione della concessione Grimaldi, e pertanto chieda al commissario straordinario dell'Autorità Portuale, Mario Valente, di rinviare a dopo l'insediamento della nuova assemblea elettiva della città il punto all'ordine del giorno l'1 luglio

Stefano Alparone con Roberto Fico

BRINDISI - Il nuovo sindaco di Brindisi si faccia portatore in Comitato portuale di una posizione condivisa dell'intero consiglio comunale, a partire dalla questione della concessione Grimaldi, e pertanto chieda al commissario straordinario dell'Autorità Portuale, Mario Valente, di rinviare a dopo l'insediamento della nuova assemblea elettiva della città il punto all'ordine del giorno l'1 luglio, che riguarda appunto la concessione ventennale richiesta dal gruppo armatoriale napoletano. Lo chiede il candidato sindaco e ora consigliere omunale del Movimento 5 Stelle, Stefano Alparone, ad Angela Carluccio con una lettera aperta.

"Ho appreso a mezzo stampa che il Commissario dell’Autorità Portuale di Brindisi, comandante Mario Valente, ha convocato per il giorno 1 luglio il Comitato Portuale per deliberare sulla richiesta di concessione ventennale da parte della compagnia di navigazione Grimaldi delle banchine, del terminal e dei piazzali di Punta delle Terrare. Il ommissario ha riproposto la bozza di delibera che prevede 2 accosti in concessione esclusiva  ed un accosto preferenziale nonostante la Commissione Consultiva, che pur non avendo un parere vincolante, si sia espressa negativamente sul riconoscimento dell’accosto preferenziale", scrive Alparone al sindaco.

"L’importanza dell’argomento presuppone in maniera prioritaria - dice ancora Alparone - l’insediamento del nuovo Consiglio Comunale e della sua giunta per legittimare il ruolo del sindaco in seno al Comitato Portuale come portatore di una visione condivisa in maniera collegiale, democratica e trasparente di tutta l’assise. La esorto, pertanto, ad inoltrare al commissario Valente una richiesta ufficiale di aggiornamento della seduta ad altra data da concordarsi, anche e soprattutto in virtù di un rispetto istituzionale nei confronti di chi, come lei, è chiamata ad essere portavoce dell’intera comunità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concessione Grimaldi, il M5S: si pronunci prima il consiglio comunale

BrindisiReport è in caricamento