La Provincia chiama a raccolta i sindaci: “Fronte comune contro tagli e disservizi di Trenitalia”

BRINDISI - Collegamenti di trasporto pubblico ferroviario, d’interesse interregionale e regionale: “Troppe le disfunzioni ricadenti sul territorio della provincia di Brindisi”. A tuonare contro Trenitalia è l’assessore provinciale ai Trasporti, Donato Baccaro, che in una nota traccia un elenco delle disfunzioni lungo i binari brindisini.

L'assessore provinciale a viabilità e trasporti Donato Baccaro

BRINDISI - Collegamenti di trasporto pubblico ferroviario, d’interesse interregionale e regionale: “Troppe le disfunzioni ricadenti sul territorio della provincia di Brindisi”. A tuonare contro Trenitalia è l’assessore provinciale ai Trasporti, Donato Baccaro, che in una nota traccia un elenco delle disfunzioni lungo i binari brindisini.

“La situazione del trasporto pubblico locale ferroviario, sia di interesse interregionale che regionale, a seguito delle scelte del gestore dei servizi, ovvero Trenitalia, ha penalizzato, ancora una volta, il territorio della provincia di Brindisi”, esordisce l’assessore, che poi entra nel merito.

E poi fa la lista:  “La cancellazione della fermata dell’Eurostar, in partenza dalla Stazione Termini alle ore 8,45, nella città di Ostuni, ha posto in essere una serie di problematiche e disfunzioni che, a partire dai prossimi giorni, periodo della festività di Natale e Capodanno, riguarderanno una parte del nostro territorio, in particolare i comuni di Ostuni, Carovigno, Ceglie Messapica, Cisternino, San Michele Salentino, Fasano e Villa Castelli. In più, occorre lamentare il mancato coinvolgimento degli Enti Locali interessati, almeno a livello consultivo, nelle scelte che riguardano una rilevante parte del territorio e conseguente bacino d’utenza. A tutto ciò devono aggiungersi le note vicende, relative ai disservizi rilevati su alcune tratte regionali, che interessano le località della provincia di Brindisi”.

Tali situazioni sono già state evidenziate dallo stesso Baccaro, all’Assessore regionale Minervini, responsabile in materia di trasporti, nel corso di un incontro, in tema, tenutosi nei giorni scorsi a Latiano. Alla luce delle problematiche esistenti, il presidente della Provincia di Brindisi, Massimo Ferrarese, ha incaricato l’assessore Baccaro di porre in essere ogni possibile iniziativa istituzionale, da realizzarsi d’intesa con i sindaci.

Pertanto, lunedì prossimo, con inizio alle ore 11, presso il Palazzo della Provincia di Brindisi, è stato convocato apposito incontro, al quale sono stati invitati i sindaci dei Comuni di Ostuni (Domenico Tanzarella), Carovigno (Vittorio Zizza), Ceglie Messapica (Luigi Caroli), Cisternino (Luigi Convertini), San Michele Salentino (Alessandro Torroni), Fasano (Lello Di Bari) e Villa Castelli (Francesco Nigro). Obiettivo: “Concordare, a tutela dei legittimi interessi delle comunità amministrate, linee univoche d’intervento in ordine alle problematiche in argomento”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brindisi usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Covid, Puglia: la curva non si abbassa, 32 nuovi decessi

  • Coronavirus, alto il numero dei decessi in Puglia: sono 52

Torna su
BrindisiReport è in caricamento