Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica

La Regione senza le Province: Emiliano al convegno di Left Brindisi

Ci sarà anche il candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Puglia, Michele Emiliano, al convegno organizzato da Left Brindisi per mercoledì 25 febbraio sulle questioni delle Province a seguito della loro soppressione

BRINDISI – Ci sarà anche il candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Puglia, Michele Emiliano, al convegno organizzato da Left Brindisi per mercoledì 25 febbraio sulle questioni delle Province a seguito della loro soppressione. Su tali temi Left ha già sviluppato alcune riflessioni che sono state pubblicate nel primo numero dei Quaderni Brindisini. La soppressione delle Province e la loro trasformazione in enti di secondo livello sta scontando un procedere confuso e contraddittorio, rileva Left,  a causa di una legislazione prodotta prima con il DL 56 dell'aprile 2014 (Legge Del Rio) e poi con la legge di stabilità 2015, determinando non solo incertezze per il destino dei lavoratori interessati (un tema caldissimo anche a Brindisi, oggetto anche di polemica politica) ma anche per una paralisi che si sta determinando su servizi e funzioni essenziali e fondamentali.

Un primo momento di riflessione per Emiliano, su un problema che lui per primo dovrà gestire come presidiente della giunta regionale, se vincerà a maggio. Il pretesto culturale per una seconda puntata dell’approfondimento dedicato da Left Brindisi alla questione del futuro governo del territorio è infatti il libro della professoressa Fiammetta Fanizza “La Regione senza Le Province”. Il saggio vuol fornire un contributo alla comprensione delle ragioni che hanno innescato il processo di riforma delle province in Italia. In particolare, con lo specifico obiettivo di valutare l'impatto sulle popolazioni oltre che sui territori, il libro si occupa di approfondire da un punto di vista sociologico le conseguenze del nuovo impianto normativo in termini di rappresentazione, rappresentanza, organizzazione, e gestione del potere a livello locale.

Nel libro non ci si limita a evidenziare punti di forza e di debolezza della legge 56 del 2014, ma si analizzano criticamente i concetti di "città metropolitana" e di "area vasta" così come definiti dal legislatore. Riflettendo sulle ragioni dettate da presunte finalità di spending review, il libro approfondisce la relazione tra obiettivi e strumenti introdotti per conseguire una pratica e una governance capaci di avviare una trasformazione e una ridefinizione delle politiche di decentramento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione senza le Province: Emiliano al convegno di Left Brindisi

BrindisiReport è in caricamento