rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
social

Quattro chef brindisini ricevono gli ambitissimi "collari collegium cocorum"

I premiati sono Luca Chiriacò, Cosimo Santoro, Oronzo Deiure e Angelo Uggenti. Presenti all'evento numerose personalità del mondo politico ed enogastronomico

ROMA – Sono stati consegnati lo scorso 10 ottobre all’Auditorium Antonianum della capitale i 350 collari collegium cocorum della Federazione italiana cuochi, onorificenza al merito professionale conferita a quei professionisti del settore che da oltre 25 anni promuovono con successo le tradizioni e il prestigio della cucina in Italia e nel mondo.

Numerosi i personaggi politici e del settore enogastronomico presenti all'evento: tra questi il presidente della regione Lazio Antonello Aurigemma, il vicepresidente del Senato della Repubblica Maurizio Gasparri, ed il presidente della fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio. 

“I cuochi fanno un mestiere antico e moderno allo stesso tempo – ha scritto la presidente del Consiglio Giorgia Meloni nel suo messaggio di plauso e sostegno alla Federcuochi – sono i custodi della nostra identità ma anche gli innovatori della nostra cultura gastronomica, un tesoro che tutti ci invidiano e che ci rende apprezzati e amati nel mondo”.

Tutti i cuochi presenti

Tra i temi affrontati nel corso della cerimonia, l’inserimento della professione nell'elenco dei mestieri usuranti. “I collari  collegium cocorum – ha dichiarato il presidente Federcuochi Rocco Pozzulo – vogliono rendere omaggio a quanti hanno dedicato la propria vita professionale, e spesso anche privata, all’arte della cucina; lavorando ogni giorno con passione e dedizione per promuovere e tutelare le nostre migliori tradizioni enogastronomiche, sempre nel rispetto di principi fondamentali quali biodiversità, sostenibilità e sicurezza alimentare. A tutti loro va oggi il nostro ringraziamento più affettuoso e la nostra ammirazione”, ha concluso.

Tra i premiati spiccano quattro chef dell’associazione cuochi Brindisi: Luca Chiriacò, vice presidente pastry chef Acaya Golf Resort Lecce e docente di pasticceria per Accademia italiana chef Lecce; Cosimo Santoro del ristorante sala ricevimenti I tre trulli; Oronzo Deiure, chef e responsabile catena carfur; Angelo Uggenti, chef e responsabile di catena di alberghi.

In virtù dell'occasione, Gianfranco Pezzuto, presidente provinciale dell'associazione cuochi brindisini, ha rivolto un ringraziamento significativo a tutti i soci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro chef brindisini ricevono gli ambitissimi "collari collegium cocorum"

BrindisiReport è in caricamento