Venerdì, 14 Maggio 2021
Sport

Brindisi per due giorni capitale d’Italia del canottaggio

Dopo 66 anni tornano in città le gare del campionato italiano: l'1 e il 2 ottobre in acqua previste 150 imbarcazioni. L'evento organizzato dalla Lega Navale, sezione di Brindisi, dalla Fic e dal Comune, con il patrocinio del Coni, della Regione e della Marina

BRINDISI – Il porto come stadio del mare per regalare alla città il titolo di capitale d’Italia del canottaggio che mancava da 66 anni: Brindisi è pronta ad ospitare il campionato nazionale con 150 imbarcazioni in acqua, tra l’1 e il 2 ottobre prossimi.

I riflettori saranno puntati nello specchio d’acqua del porto interno, quello che piacque così tanto a Giuseppe canottaggio locandina-2Abbagnale, l’uomo simbolo del canottaggio tricolore, che se ne innamorò dopo una breve visita in città, peraltro a sorpresa.  A distanza di anni da quel giorno, il Seno di ponente e il Canale Pigonati scalano la vetta delle location nazionali per diventare protagonisti della competizione italiana, appuntamento dal quale Brindisi mancava dal 7 luglio 1950.

L’evento è stato presentato questa mattina, lunedì 26 settembre, nel salone di rappresentanza Mario Marino Guadalupi del Comune, dal presidente della sezione brindisina della Lega Navale Italiana, Roberto Galasso, organizzatore dell’appuntamento assieme ai vertici della Fic, la Federazione italiana canottaggio e all’Amministrazione cittadina. Con il patrocinio del Coni, della Regione Puglia e della Marina Militare.

In acqua scenderanno le “Jole” le imbarcazioni da canottaggio, suddivise per categorie di atleti: ragazzi, juniores, seniores e master, in batterie di semifinali e finali su sei corsie, con frequenza continua dalle 8 sino alle 20 nelle due giornate di gara.

canottaggio con stampa bis-2“Brindisi non è solo basket, non è solo palazzetto sì o no. E’ altro e le due giornate di ottobre lo dimostrano”, ha detto il presidente della Lega Navale di Brindisi, Roberto Galasso. “La Lega Navale curerà l’allestimento del villaggio del canottiere che servirà a far sentire gli atleti a loro agio un un’area attrezzata con spogliatoi, docce, servizi, sala riunioni per i giudici arbitri, sala stampa, zona per i controlli antidoping, secondo quanto previsto dal protocollo federale per le manifestazioni di livello nazionale”, ha detto il presidente Galasso.

“Questa manifestazione non rappresenta solo un evento sportivo, ma un’occasione unica e un’opportunità per accrescere la visibilità della nostra città, del suo porto, della Lega navale così come dell’intera Puglia”, ha aggiunto nel corso della conferenza stampa a cui hanno preso parte la sindaca di Brindisi, Angela Carluccio, e l’assessore allo Sport Maria Greco.

“Il campionato nazionale di canottaggio a Brindisi è motivo di orgoglio per tutti”, ha detto la prima cittadina. “Un evento di cui andare fieri, a dimostrazione delle potenzialità del nostro porto”, ha sottolineato l’assessore.

canottaggio percorso-2Gli equipaggi sono attesi per il 30 settembre prossimo. Gli accreditamenti avranno inizio alle 17, mentre alle 19 si svolgerà l’estrazione per le corsie di gara e a seguire il briefing con gli atleti e le società. Sabato primo ottobre, si parte con il campionato italiano di tipo regolamentare senior, junior e ragazze con batterie e recuperi. Nel programma anche la regata promozionale Lui&Lei in doppio canoe con gara finale.

Domenica sono previste le semifinali e le finali del campionato italiano di tutte le categorie. Al termine di ogni regata di categoria ci sarà la premiazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi per due giorni capitale d’Italia del canottaggio

BrindisiReport è in caricamento