rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Sport

Happy Casa Brindisi cede alle incursioni e ai tiri liberi di Pesaro

La Vittoria Libertas Pesaro vince il duello delle ultime della classe con l’Happy Casa Brindisi per 80 a 75, con un bottino di ben 21 tiri liberi a segno sui 30 conquistati

PESARO – La Vittoria Libertas Pesaro vince il duello delle ultime della classe con l’Happy Casa Brindisi per 80 a 75, con un bottino di ben 21 tiri liberi a segno sui 30 conquistati. E questo la dice lunga sull’andamento di una partita che al primo quarto aveva visto i ragazzi di Sandro Dell’Agnello in testa con un parziale di 25 a 17. Pura illusione: nelle successive tre frazioni la coppia composta da Dallas Moore ed Eric Mika ha imperversato nell’area dei brindisini totalizzando solo 14 punti a testa nei tiri da due, zero punti in quelli da tre ma guadagnandosi nove liberi a testa dei quali 7 messi a segno da Mika e 9 su 9 da Moore.

VL Pesaro - Happy Casa Br (2)-2

E’ stata anche la fiera degli errori: Brindisi ha chiuso con una percentuale al tiro di 38,2 mentre Pesaro ha fatto un po’ meglio con 43,5. Il ritorno di Nic Moore in regia è servito a contenere per un certo tempo la rimonta dei pesaresi, poi a tentare il riaggancio dopo il sorpasso grazie a Scott Suggs che ha fatto sperare i tifosi della Happy Casa sino all’ultimo, ribattendo colpo su colpo. Buona, come sempre, la prestazione di Marco Giuri. Ma Brindisi è andata a segno nell’area avversaria solo con 19 tiri su 42, giocando le sue carte con le triple (10 su 30 a segno), mentre la differenza nei liberi conquistati e segnati è abissale, solo 7 su 13 per Happy Casa. Parità piena nei rimbalzi, 40 per squadra, mentre Brindisi ha commesso 28 falli contro i 20 degli avversari.

VL Pesaro - Happy Casa Br (3)-2

Queste le nude cifre di una partita che solo apparentemente è stata decisa nel finale, come spiegano i numeri. Se Brindisi avesse vinto si sarebbe staccata di due punti dalla diretta concorrente ma non avrebbe dimostrato di aver risolto i suoi problemi. Scott Suggs e Nic Moore hanno dato l’impressione di poter giocare un brutto tiro alla Libertas Pesaro, purtroppo non è andata così. I guai, dal punto di vista del punteggio, sono cominciati a due minuti dalla fine del terzo quarto di gioco, quando Pesaro ha prima raggiunto e poi superato la Happy Casa. Mesicek si mangia un tiro libero ma ci pensa Giuri con una tripla a segnare il nuovo risicato vantaggio ed è 60 a 62.

VL Pesaro - Happy Casa Br (5)-2

C’è però il già citato Mika che torna a pareggiare i contri con un tiro dall’area, e che imperversa assieme al Moore di parte marchigiana. Pesaro continua fare scorta di punti con i tiri dalla lunetta e i brindisini continuano a commettere falli nel tentativo di contenere le loro incursioni. A tre minuti e mezzo dalla sirena Lalanne commette il suo quinto fallo. Ma non è finita. C’è Scott Suggs a tenere in vita il match , ed è 72-73. Bertone riporta Pesaro avanti di un punto, e Mika ci mette un altro canestro dall’area: 76 da 73. Suggs replica e accorcia le distanze a un solo punto. Poi Tepic sbaglia una tripla, e la situazione viene aggravata da un fallo di Nic Moore sul suo omonimo, che non sbaglia i due liberi concessi.

VL Pesaro - Happy Casa Br-2

Timeout Brindisi a meno 15 secondi dal termine. Purtroppo la tripla di Suggs non va a segno, e lo stesso giocatore commette fallo sul solito Dallas Moore. Lunetta fortunata per la Libertas Pesaro, che grazie agli ultimi due liberi sale a 80 punti e chiude la sfida in chiave retrocessione. Brindisi si può consolare non solo con il ritorno di Nic Moore, ma anche per il valore dei suoi due ragazzi Daniel Donzelli e Blaz Mesicek. Ma da questo momento in poi ogni altro errore costerà caro: Pesaro non era certo un avversario imbattibile.

PESARO: Omogbo 11; Ceron 6; Mika 21; Moore 23; Ancellotti 6; Bertone 10; Monaldi 3; Serpilli 0; Bocconcelli 0; Morgillo N.E.; Moretti N.E.. Allenatore Spiro Leka

BRINDISI: Suggs 17; Barber 2; Tepic 2; Oleka 4; Mesicek 7; Cardillo 2; Sirakov N.E.; Moore 8; Donzelli 8; Canavesi N.E.; Giuri 11; Lalanne 14. Allenatore Sandro Dell’Agnello

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Happy Casa Brindisi cede alle incursioni e ai tiri liberi di Pesaro

BrindisiReport è in caricamento