menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mattia Ciarloni

Mattia Ciarloni

Karate: Mattia Ciarloni argento ai campionati del Mediterraneo

Grande risultato per l'atleta ddell'Asd Dokko Do di San Pietro Vernotico in occasione della manifestazione che si è svolta in Marocco. Ora il giovanissimo sampietrano puntai ai campionati del mondo

SAN PIETRO VERNORICO - Il giovanissimo Mattia Ciarloni ha conquistato la medaglia d'argento in occasione della 26esima edizione del campionato del Mediterraneo di Karate che si è svolta in Marocco. L’atleta dell'Asd Dokko Do di San Pietro Vernotico allenato dai tecnici Vincenzo De Leo, Nicola Ciarloni, p stato battuto in finale dal fortissimo nazionale turco 3-2 all'hantei (giudizio arbitrale dopo lo 0-0),cat. 57 kg Cadetti. 

Già Campione Europeo in carica nei 52 kg, ancora una volta Mattia, in ritiro con la Nazionale Italiana giovanile dal 12 agosto presso il Centro Olimpico, non ha mancato un appuntamento Internazionale di grande spessore. La sua impresa deve essere tenuta in grande considerazione. 

Mattia ha saputo cogliere gli insegnamenti dei tecnici senza mai lasciarsi ossidare da alcuna contrarietà, non ha mai perso lo smalto di azione, di stile, di spirito, di fantasia, di creatività e di disponibilità, grazie a ciò, è riuscito ad incidere in modo indelebile riuscendo a raggiungere uno status di atleta.  Nella pratica del Karate che porta avanti da tanti anni, si è impegnato sempre con passione ed impegno. In un’epoca intrisa di mancanza di valori, soprattutto in tanti giovani, esempi come quello di Mattia riconciliano con una visione della vita più proiettata verso la tradizione dei principi profondi.

“Bisogna riconoscere ai tecnici -  ha sottolineato il presidente della Dokko Do Giuseppe D’arpa - di essere riusciti nel proprio intento, che è quello di far crescere i propri allievi non soltanto da un punto di vista prettamente tecnico e agonistico ma soprattutto umano. Infatti il nostro atleta, nonostante la tensione della gara, ha mantenuto sempre un comportamento rispettoso e corretto con i suoi avversari, ricevendo il plauso da parte di tutti. Tutto questo l’ha portato a centrare un altro obbiettivo tra la soddisfazione generale e con la consapevolezza che il futuro gli riserverà ancora tantissime gratificazioni sportive e morali.

E adesso nel mirino di Mattia ci sono i campionati del mondo in programma dal 26 al 29 ottobre 2017 a Tenerife. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento