Sport

Per restare in Europa serve una super-partita dell'Enel Basket

Serviranno un PalaPentassuglia rovente e una squadra disposta a correre e difendere allo stremo per continuare l’avventura in EuroChallenge e guadagnarsi il diritto di giocare gara 3 contro l’ostico Nanterre. L’appuntamento è per questa sera alle 20.45

BRINDISI - Serviranno un PalaPentassuglia rovente e una squadra disposta a correre e difendere allo stremo per continuare l’avventura in EuroChallenge e guadagnarsi il diritto di giocare gara 3 contro l’ostico Nanterre. L’appuntamento è per questa sera alle 20.45, ed è un altro appuntamento storico per lo sport brindisino, non a caso il sito della New Basket Brindisi prova a riscaldare l’ambiente: «I veri tifosi dell’Enel Basket Brindisi sono chiamati a rispondere presente per continuare tutti insieme, questo sogno europeo!».

La prevendita dei biglietti è andata bene, molto meglio delle precedenti partite, e per questa sera è previsto il tutto esaurito (se rimarranno, gli ultimi tagliandi saranno messi in vendita al botteghino del palasport). Il presidente Nando Marino aggiunge un’altra motivazione per fare risultato: «Oltre a poter dire che questo è un appuntamento con la storia, potremmo restare l’unica squadra italiana in corsa quest’anno in una coppa europea, visto che Milano è quasi fuori dall’EuroLega e ieri Roma e Cantù sono uscite dall’EuroCup».

Ma ciò che servirà davvero, oltre al calore del pubblico, sarà la voglia di vincere di Pullen e compagni, che in gara 1 è stata latitante per buona parte del match. I ragazzi di Bucchi sono motivati e stanno bene, per una volta non si registrano grossi problemi di infermeria. Il coach dei francesi Pascal Donnadieu si aspetta una partita completamente diversa rispetto a quella vista martedì: “Brindisi ha un buon team, e venderà cara la pelle. Questo quarto di finale non è certo uno dei più semplici. Se vogliamo chiudere il discorso qui, dobbiamo disputare un’altra grande partita, giocando con aggressività, come fossimo dei guerrieri”.

Capitan Bulleri promette un’altra Enel: “Non vedrete la squadra di martedì. Dovremo essere più solidi e attaccare con tutto il cuore”. Per vincere questa sera sarà necessario soprattutto riuscire a sfondare l’asfissiante difesa a uomo dei francesi, capaci di aggredire gli avversari dal primo all’ultimo minuto, raddoppiando il portatore di palla e anticipando i passaggi. Bisognerà inoltre migliorare la percentuale al tiro da due e non intestardirsi con le triple: nel piccolo ma caldo palasport del Nanterre gli uomini di Bucchi hanno tirato (da 2) con un deludente 46,7%, troppo poco rispetto alla media del 55,2%.

E poi serviranno prove di carattere da parte di Pullen e di tutto il settore lunghi, che in terra francese non ha certo brillato. Enel Basket Brinisi-JFS Nanterre potrà essere seguita in diretta su Ciccioriccio dalle ore 20,30. La radiocronaca della partita sarà affidata a Lilly Mazzone con il commento tecnico di Tonino Bray e interventi dal campo a cura di Donato Dell'Olio. Diretta streaming audio anche su www.ciccioriccio.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per restare in Europa serve una super-partita dell'Enel Basket

BrindisiReport è in caricamento