menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allievi, titolo regionale: la Cedas espugna (2-3) Parabita

Successo esterno per la formazione Allievi della Cedas Avio Brindisi nella prima gara della fase finale per il titolo regionale. Il ritorno mercoledì 25 aprile (ore 10.30) al centro sportivo della Cedas Avio Brindisi. 

BRINDISI - Successo esterno per la formazione Allievi della Cedas Avio Brindisi nella prima gara della fase finale per il titolo regionale. Un risultato importante conquistato sul campo del Parabita che poteva essere anche più rotondo mettendo al sicuro la qualificazione. La formazione brindisina ha mostrato personalità e concretezza elementi fondamentali in questo scontro per la conquista del titolo di categoria.

Subito viva la gara nei primissimi minuti di gioco con il Parabita che sfiora il vantaggio dopo soli quattro minuti con Negro che colpisce il palo sotto misura. Al decimo al primo affondo è la Cedas a passare in vantaggio: lancio per Zito che dalla sinistra serve Corvetto che invece di calciare in porta appoggia la sfera per Piscopiello che non sbaglia. La gara vive di capovolgimenti di fronte ed al 14’ è Oltremarini a cercare la via del gol ma non inquadra la porta avversaria.

Quattro minuti dopo è Corvetto che dal fondo serve Verardi che di testa non riesce a dare la giusta forza alla sfera. Al 33’ arriva il raddoppio ospite con Lepera che di testa deposita in rete una corta respinta dell’estremo difensore avversario. Ci prova anche Corvetto su punizione sfiorando l’incrocio dei pali. Poco prima dell’intervallo l’occasione più importante per il Partabita con Oltremarini che in evidente posizione di fuorigioco si trova solo in area di rigore davanti a Cocozza che è bravissimo a distendersi e deviare la sfera sotto misura. Nella ripresa è subito la Cedas a cercare di chiudere i conti sfiorando la terza marcatura con Zito che trova la respinta dell’estremo difensore leccese.

Il Parabita prova una reazione con il solito Oltremarini che prima calcia alto e poi colpisce la traversa. La prima rete dei locali arriva al 23’ su un discusso calcio rigore concesso per una deviazione in uscita di Cocozza. Dal dischetto si presenta Oltremarini che non sbaglia. La formazione brindisina reagisce ed al 29’ riporta a due le reti di vantaggio con l’inserimento di Zito che anticipa il portiere leccese in uscita e deposita la sfera in rete.

La Cedas prova ad approfittare del momento cercando di chiudere i conti prima con una punizione di Corvetto deviata e un colpo di testa di Venera che termina di poco sul fondo. In pieno recupero nell’ultimo dei cinque di recupero concessi i brindisini potrebbero mettere il sigillo all’incontro con Corvetto che entra in area dalla sinistra e trova la respinta di Greco che chiude lo specchio anche alla ribattuta sotto misura di Arigliano. Il direttore di gara prolunga di altri due minuti il recupero ed all’ultimo affondo è ancora Oltremarini di testa a riaprire il discorso qualificazione in vista della gara di ritorno in programma mercoledì 25 aprile alle ore 10.30 presso il centro sportivo al quartiere Sant’Elia della Cedas Avio Brindisi. 

Tabellino

ANDATA QUARTI DI FINALE
PARABITA – CEDAS 2 – 3 
Parabita: Greco, Pedone (De Santis M.), Sperti, Giaffreda (Talà), Negro (De Santis N.), Simone (Barone), Carlini, Giannuzzi, Altremarini, De Cagna (Malerba), Natali (De Santis M.). A disp.: Colazzo. All.: Bray 
Cedas: Cocozza, Manisco, Maggio, Giudice, Lepera (Soumahoro), Perrino (Simeone), Piscopiello (Miceli), Martines, Zito (Arigliano), Corvetto, Verardi (Venera). A disp.: Rizziello, D’Aprile. All.: Piscopiello
Marcatori: 10’pt Piscopiello, 33’pt Lepera, 23’st e 47’ Oltremarini, 29’st Zito 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento