Venerdì, 19 Luglio 2024
Altro

Campionato italiano velocità della montagna, Angelo Loconte vola sulla "sua" Selva

Il portacolori della EptaMotorsport conquista la Coppa Selva di Fasano con due vittorie di manche che lo lanciano sempre più in vetta nella classifica di campionato

FASANO -  Lo scorso weekend, Angelo Loconte, si è imposto nella terza tappa del Civm (Campionato italiano velocità della montagna), al volante della sua Peugeot 308 GTi, conquistando la vittoria assoluta tra le vetture di stretta derivazione di serie.

In una pazza 64ª edizione della cronoscalata pugliese, “The Doctor” non si è lasciato innervosire dalle mutevoli condizioni meteo che già dal sabato hanno reso viscido e poco performante l’asfalto. Grazie al lavoro di sviluppo della vettura fatto con il team DP Racing di patron Claudio De Ciantis, Loconte è riuscito a rispondere colpo su colpo alla agguerrita pattuglia di avversari tra le vetture Rstb, conquistando la vittoria sia in Gara1 che in Gara2, superando le Mini Cooper della giovanissima Selina Prantl e dell’esperto Paolo Cicalese. Il bottino di punti racimolati nella terza tappa del Civm consente al pilota fasanese di issarsi sempre più leader della classifica di campionato, e di guardare con ottimismo al proseguo della stagione.

"Sono soddisfattissimo della prestazione nella gara di casa – ha dichiarato Loconte - È stata proprio come desideravo. Tutto ciò è stato possibile grazie al fatto che la DP Racing di Claudio De Ciantis mi ha risolto non solo tutti i problemi di carattere meccanico, ma ha aggiunto un adeguamento dell’assetto della vettura al tracciato, che è stato fondamentale per battere i miei agguerriti avversari. Insomma, questa vittoria la dedico proprio a Claudio De Ciantis, che in fatto di vittorie al Civma è il numero uno assoluto!».

Prossimo appuntamento il 26, 27 e 28 maggio con il 52° Trofeo Vallecamonica per la classicissima lombarda Malegno - Ossimo - Borno.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionato italiano velocità della montagna, Angelo Loconte vola sulla "sua" Selva
BrindisiReport è in caricamento