menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atletica leggera, straordinario Stefano Tarì: doppio oro ai campionati italiani

L'atleta brindisino campione italiano master nel santo in lungo e salto triplo, ad Ancona. "Adesso punto all'oro mondiale"

BRINDISI – Stefano Tarì non smette mai di stupire. Il forte atleta brindisino ha conquistato due medaglie d’oro, una nel salto in lungo e l’altra nel salto triplo, in occasione dei campionati italiani master di atletica leggera che lo scorso fine settimana (sabato 3-domanica 4 marzo) si sono svolti ad Ancona. Nel lungo, il pluridecorato atleta ha toccato la misura di 6,32, andando vicinissimo al record italiano di categoria M45, che è di 6,45. Ottima anche la performance nel salto triplo, con una misura di 13,50 saltata da Tarì. Meglio di così, insomma, non poteva andare per Stefano, che si è allenato con la solita tenacia sotto lo sguardo attento del suo allenatore di sempre, Tonino Perugino.

Da un decennio Tarì dà lustro allo sport Brindisino, collezionando medaglie nelle massime gare nazionali e internazionali della categorie master. “Consapevole di avere il record nelle gambe – afferma Tarì – la settimana prossima partirò alla volta di Madrid, per disputare i campionati europei”. Qui uno dei suoi avversari più temibili sarà l’imbattuto svedese Sunneborn, che ai campionati del mondo di Perth (Australia) tolse a Stefano la gioia dell’oro, per appena due centimetri, proprio all’ultimo salto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento