Sport

Atletica, Tarì pronto per i mondiali: "Sunneborn il rivale numero uno"

Il saltatore brindisino, dopo aver recuperato da uno strappo muscolare, il prossimo 9 settembre disputerà la sua prima gara a Malaga

BRINDISI – Stefano Tarì scalpita in vista dei campionati mondiali over di atletica leggera in programma a settembre a Malaga (Spagna). Il plurimedagliato saltatore brindisino giunge a questo appuntamento al culmine di una stagione pressoché perfetta, impreziosita dal secondo posto ai campionati europei indoor e dai successi in serie riportati nelle gare italiane. 

Tarì si è allenato duramente per arrivare alla kermesse iridata in perfetta forma. Ma lo scorso luglio, nel corso di una sfortunata gara, il brindisino si è infortunato, riportando uno strappo alla coscia di ben tre centimetri.  “In quel momento – dichiara Tarì – mi è crollato il mondo addosso. Ma dopo essermi confrontato con il mio fisioterapista, Salvatore Caiulo, mi sono tranquillizzato, perché mi ha assicurato che con una buona cura, avrei recuperato”. 

E in effetti dopo qualche settimana Stefano, affidandosi ai saggi consigli del suo preparatore atletico, Tonino Perugino, ha ripreso gli allenamenti. “Certo – ammette l’atleta – oggi non sono al top della forma, ma sono fiducioso. Se la coscia mi permetterà di saltare, potrò farcela”. L’obiettivo è quello di sempre: “Battere il mio rivale storico, lo svedese Sunneborn, detentore del record mondiale di categoria”. L’avventura in terra iberica di Tarì inizierà il 9 agosto. “Che dire – conclude - incrociamo le dita e speriamo che questa volta la sorte sia dalla mia parte”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atletica, Tarì pronto per i mondiali: "Sunneborn il rivale numero uno"

BrindisiReport è in caricamento