rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Sport

Attesa per la "prima" di Rastelli col Brindisi. Il Pomezia avversario ostico

BRINDISI – Conto alla rovescia per la prima di Massimo Rastelli alla guida del Football Brindisi. Una prima non facile. Si gioca contro il Pomezia allenato da Massimiliano Farris. Rivelazione di questo campionato la squadra laziale ripescata a causa delle tante radiazioni e mancate iscrizioni, è partita molto bene e nei giorni scorsi ha conquistato un importante pareggio nel recupero della gara con il Latina. Farris, ovviamente, vuole continuare la striscia positiva, anche se si rende conto che avrà di fronte il Brindisi rigenerato dalla cura di Rastelli.

BRINDISI - Conto alla rovescia per la prima di Massimo Rastelli alla guida del Football Brindisi. Una prima non facile. Si gioca contro il Pomezia allenato da Massimiliano Farris. Rivelazione di questo campionato la squadra laziale ripescata a causa delle tante radiazioni e mancate iscrizioni, è partita molto bene e nei giorni scorsi ha conquistato un importante pareggio nel recupero della gara con il Latina. Farris, ovviamente, vuole continuare la striscia positiva, anche se si rende conto che avrà di fronte il Brindisi rigenerato dalla cura di Rastelli.

Un Brindisi che, sebbene, privo di titolari dello spessore di Taurino in difesa, Cejas in mezzo al campo e Moscelli in attacco, è pur sempre una squadra competitiva, non fosse altro per gli over di notevole caratura tecnica di cui dispone e di under molto interessanti come Piro, Maiorino, lo stesso Faccini, attaccante classe 1993, promosso dalla Berretti in prima squadra. Il ragazzino si è fatto largo nella Berretti a suon di gol. Ed ora spera di trovare spazio e continuare anche in prima squadra a fare gol.

Per questa gara Rastelli potrà disporre di tre nuove pedine. Nuove per modo di dire, perché erano già tesserati con il Brindisi ma sinora sono rimasti fuori. Si tratta di Battisti, che ha giocato solo uno spezzone di gara nel match con il Neapolis, di Montella e di Mortelliti. Questi ultimi due sono stati aggregati da Rastelli alla prima squadra e sono tra i convocati. Battisti domani sicuramente scenderà in campo sin dal primo minuto: era fermo perché in estate aveva subìto un intervento chirurgico. Montella, dopo avere iniziato ad allenarsi con la squadra, aveva ottenuto il nulla osta dalla società di allenarsi dalle parti di casa sua, mentre Mortelliti si è sempre allenato, puntualmente, ogni giorno con la squadra. Per cui è disponibile al cento percento. E come tutti gli altri ha una gran voglia di fare centro.

Vincere a Pomezia per la squadra biancazzurra è importante. Serve una sterzata dopo le due sconfitte consecutive che hanno portato il Brindisi dalla prima posizione alla terza. Ma ovviamente bisognerà fare i conti con il Pomezia, che è in una fase di grazia. Il Pomezia avrebbe voluto disputare questa gara nel suo Comunale, ma ancora una volta dovrà spostarsi al Flaminio di Roma. Tra i laziali potrebbe non esserci il portiere Scarzanella. Il Brindisi. Difficile abbozzare la formazione. Soprattutto dopo le new entry. La gara sarà diretta da Daniele Ceccarelli di Terni. Primo assistente Luigi Surano di Nocera Inferiore, secondo assistente Paolo Di Lascio di Salerno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attesa per la "prima" di Rastelli col Brindisi. Il Pomezia avversario ostico

BrindisiReport è in caricamento