Sport

Calcio: L'Enel per un altro anno al fianco del settore giovanile biancazzurro

La partnership di sponsorizzazione tra l'Enel e il Città di Brindisi per il settore giovanile è stata confermata anche per la stagione 2014/15. Questo è quanto annunciato stamani , nel corso di una conferenza stampa svoltasi a palazzo Nervegna alla quale hanno preso parte: Angelo Di Giovine, addetto del settore Relazioni esterne Enel, Antonio Flora, presidente del Brindisi

BRINDISI – La partnership di sponsorizzazione tra l’Enel e il Città di Brindisi per il settore giovanile è stata confermata anche per la stagione 2014/15. Questo è quanto annunciato stamani , nel corso di una conferenza stampa svoltasi a palazzo Nervegna alla quale hanno preso parte:  Angelo Di Giovine, addetto del settore Relazioni esterne Enel, Antonio Flora, presidente del Brindisi,  l'assessore comunale allo Sport, Antonio Ingrosso.
Alla conferenza avrebbero dovuto esser presenti sia il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, che non ha potuto partecipare all’incontro a causa di altri impegni, che l’amministratore delegato del settore giovanile, Gilberto Niccoli, che ha dovuto disertare l'appuntamento, stando a quanto riferito durante l’incontro,  per un contrattempo.

L’assessore allo Sport dà subito il benvenuto sia al presidente della società calcistica che ad Enel, sostenendo la partnership  come un investimento importante che fa del  settore giovanile il futuro del  calcio cittadino: “I giovani sono ciò su cui puntare per lo sviluppo della squadra, ma anche per lo sviluppo della società stessa. Il settore giovanile è un valore aggiunto”. 

“Certo – prosegue l’assessore - i problemi a cui pensare sono tanti ma bisogna andare avanti e il fatto di vedere una accanto all’altra ancora le due società, conferma che gli intenti sono quelli di inizio anno”.  Il presidente Flora, nel prendere la parola, ringrazia l’Enel per il sostegno economico e per l’intervento confermato anche per l’anno in corso. “Il Brindisi l’anno passato ha fatto le finali nazionali, unica pugliese, e questo anno tutte le nostre giovanili comandano i vari gironi e categorie. Questo  vuol dire che la marcia di avvicinamento al settore giovanile è produttiva”.

Il presidente spende poi qualche parola sulle individualità presenti nella società. “I ragazzi devono essere impostati-  dice il presidente – e bisogna attendere per vedere i risultati”. Insomma sembra esservi molta fiducia verso il settore giovanile. L’Enel d’altronde, nella persona di Angelo Di Giovine, esprime grande soddisfazione nel poter  consolidare, con un contratto valido per un altro anno, il settore giovanile del Città di Brindisi: ”Enel non è nuova nella sua vicinanza al mondo dello sport e cerchiamo di essere presenti come società nel territorio”.

Il presidente Flora poi auspica di poter fare qualcosa di più con l’Enel, ricordando il progetto di una struttura che supporti l’intero braccio giovanile brindisino: “Un hotel con agevolazioni alle famiglie in difficoltà, l’impegno di specifiche professionalità (quali uno psicologo, un preparatore dedicato una palestra), insomma una idea abbastanza importante”.  “Io non dispero che un giorno Enel – afferma ancora Flora - voglia riconsiderare il progetto del centro polifunzionale, dato che abbiamo già una struttura che potrebbe essere ristrutturata e utilizzata al meglio (il riferimento è all’impianto ex Acsi di via Pellizza da Volpedo, che il Comune di Brindisi ha dato in gestione al sodalizio di via Benedetto Brin, ndr)”.

L’Enel, del resto, non esclude una futura collaborazione, se alla base vi sarà un percorso di crescita e profondo impegno sia nello scouting che nella preparazione di questi ragazzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio: L'Enel per un altro anno al fianco del settore giovanile biancazzurro

BrindisiReport è in caricamento