rotate-mobile
Sport Ceglie Messapica

Ceglie, un campo di calcetto a scuola con i fondi del "Pon sicurezza"

CEGLIE MESSAPICA - Un campo da calcio a cinque outdoor presso l’istituto scolastico Edmondo De Amicis, a Ceglie Messapica. Non un normale campo da calcio, per agonisti in erba. L’obiettivo, quello vero, è non solo quello di portare a casa il gol della vittoria, ma quello di mettere a segno un colpo assai più ambizioso: quello della legalità. “Io gioco legale”, sono queste le insegne del progetto elaborato dall’amministrazione comunale di Ceglie Messapica, direttamente seguito dal vice-sindaco Cesare Epifani, volto a catalizzare i finanziamenti previsti nell’ambito dei progetti per l’educazione alla legalità, si tratta dei Pon “Sicurezza per lo sviluppo Obiettivo Convergenza 2007/2013”.

CEGLIE MESSAPICA - Un campo da calcio a cinque outdoor presso l'istituto scolastico Edmondo De Amicis, a Ceglie Messapica. Non un normale campo da calcio, per agonisti in erba. L'obiettivo, quello vero, è non solo quello di portare a casa il gol della vittoria, ma quello di mettere a segno un colpo assai più ambizioso: quello della legalità. "Io gioco legale", sono queste le insegne del progetto elaborato dall'amministrazione comunale di Ceglie Messapica, direttamente seguito dal vice-sindaco Cesare Epifani, volto a catalizzare i finanziamenti previsti nell'ambito dei progetti per l'educazione alla legalità, si tratta dei Pon "Sicurezza per lo sviluppo Obiettivo Convergenza 2007/2013".

"Se tutto procede con la stessa velocità con cui abbiamo avviato la procedura - dichiara Epifani - riusciremo ad ottenere i finanziamenti. Il progetto, presentato alla Regione Puglia il 29 aprile, è in attesa di approvazione". "Si tratta di un progetto al quale teniamo particolarmente", spiega il vice-sindaco, "La criminalità è un fenomeno che si può contrastare e combattere proponendo soluzioni differenti ma complementari a quelle emerse nelle opportune sedi istituzionali. Fondamentale è l'opera di sensibilizzazione, specialmente all'interno delle scuole, per incrementare la cultura della legalità intesa come primo strumento di lotta contro ogni forma di criminalità".

L'iniziativa sorge in un Comune che ha subito, negli anni scorsi, un attentato spaventoso, rimasto senza colpevoli, proprio al patrimonio scolastico. Obiettivo degli attentatori, rimasti senza identità, la scuola media statale Giovanni Pascoli, che deve ancora riaprire i battenti dal lontano 2006. la campanella tornerà a suonare a settembre prossimo, parola di sindaco Luigi Caroli, nell'attesa, l'amministrazione scommette sul futuribile campo di calcetto presso la De Amicis: "L'opera educatrice della scuola ha un ruolo basilare - conclude Epifani - ma non deve sentirsi da sola in questa campagna di sensibilizzare dei giovani sul significato di sicurezza partecipata, di rispetto delle regole e di lotta contro ogni forma di criminalità.

Ecco dunque che attraverso "Io gioco legale" è possibile coinvolgere in un progetto unico volto alla partecipazione attiva, aggregazione sociale e sicurezza la scuola, la città tutta e la stessa amministrazione. Mi auguro che tutto proceda per il verso giusto e che Ceglie continui ad essere in prima linea nella lotta al crimine".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceglie, un campo di calcetto a scuola con i fondi del "Pon sicurezza"

BrindisiReport è in caricamento