Martedì, 19 Ottobre 2021
Sport

Colpaccio dell'Enel: dalla Dinamo Sassari arriva “Kenny” Kadij

Kenneth "Kenny" Kadij dalla Dinamo Sassari all'Enel Brindisi. Altro ingaggio importante per l'Enel Basket Brindisi che in mattinata ha comunicato il nome del lungo camerunese, 211 cm di statura, fresco campione d'Italia con la maglia della Dinamo Sassari. Kadij dopo le primissime esperienze in team francesi si trasferisce diciannovenne negli Stati Uniti

BRINDISI - Kenneth “Kenny” Kadij dalla Dinamo Sassari all’Enel Brindisi. Altro ingaggio importante per l’Enel Basket Brindisi che in mattinata ha comunicato il nome del lungo camerunese, 211 cm di statura, fresco campione d’Italia con la maglia della Dinamo Sassari.  Kadij dopo le primissime esperienze in team francesi si trasferisce diciannovenne negli Stati Uniti, in Florida, dove frequenta l’IMG Academy.

È il 2007, passa un anno e l’Università di Florida lo recluta per il college, con i Florida Gators gioca dal 2008 al 2010, non il suo basket migliore, ma è il trasferimento all’Università di Miami Florida l’anno successivo il trampolino di lancio per le franchigie NBA. Nel biennio 2011-2013 Kenny Kadij veste la maglia dei Miami Hurricanes e lascia dietro di se una scia di successi e conferme, se il primo anno rappresenta l’opportunità personale (12 punti, 6,2 rimbalzi e 1,5 stoppate di media nelle 66 gare disputate; 52% da due e 42% da tre), il secondo porta  i risultati di squadra, squadra che contava nelle proprie fila un’altra new entry nel roster brindisino, Durand Scott.

Nella stagione 2012-2013 arriva con gli Hurricane al primo posto nella stagione regolare, vincendo il torneo della Conference, biglietto di andata per il torneo NCAA (il massimo livello del basket collegiale, ndr) dove raggiungono le Sweet Sixteen (fase a sedici squadre del Campionato, ndr). 

Anche se partecipa a diversi workout con le maglie di Indiana, Los Angeles Clippers, Utah Jazz, Cleveland Cavs, solo per citarne alcune, non viene selezionato per il Draft 2013; arriva in Germania nella massima serie tedesca gioca 5 partite con il Braunschweig per fare ritorno negli States, nel Rio Grande Valley squadra della D-League (il campionato di sfogo della NBA, nato per dare una possibilità ai tantissimi giocatori che non rientrano nelle scelte delle 30 franchigie NBA). 

Nella stagione 2014-2015 firma con l’Aries Trikalla, squadra greca che lo vede mettere a segno in 15 partite una media di 11,7 punti e 5,6 rimbalzi. A febbraio entra come rinforzo in vista del rush finale nel campionato della Dinamo Sassari, scelta azzeccata: con la maglia biancoblu realizza 6,8 punti e 3,9 rimbalzi di media nelle 24 partite disputate tra Final Eight di Coppa Italia e Campionato, vinte entrambe dalla Dinamo Sassari.
Che dire di più, i numeri parlano chiaro. Le prestazioni del camerunese sono da applausi speriamo solamente che i risultati appena raggiunti con la Dinamo Sassari non rappresentino un fattore rilassamento. Ma a vedere la grinta messa in campo durante le partite di Legauno sarà sicuramente un’opzione remota.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpaccio dell'Enel: dalla Dinamo Sassari arriva “Kenny” Kadij

BrindisiReport è in caricamento