menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'Enel Brindisi

L'Enel Brindisi

Enel Brindisi batte Carmatic Pistoia 95 a 68

BRINDISI - "Schiacciasassi": questo potrebbe essere il termine più appropriato per definire l'Enel di questo momento. Questa volta ad essere travolta senza pietà è la Carmatic Pistoia allenata dall'ex Paolo Moretti. Il risultato finale parla da solo: Enel 95 - Carmatic 68. Tanti punti segnati per i brindisini, ma la cosa che più colpisce sono i pochi realizzati dai toscani. Non è semplice tenere così sotto la media una squadra che normalmente segna 81 punti a partita. Questo la dice lunga sulla forza e l'intensità mantenuta per tutto l'incontro dai ragazzi di coach Peridchizzi, che come già affermato più volte "riescono a rendere facile anche partite difficili come quellla di stasera".

BRINDISI - "Schiacciasassi": questo potrebbe essere il termine più appropriato per definire l'Enel di questo momento. Questa volta ad essere travolta senza pietà è la Carmatic Pistoia allenata dall'ex Paolo Moretti. Il risultato finale parla da solo: Enel 95 - Carmatic 68. Tanti punti segnati per i brindisini, ma la cosa che più colpisce sono i pochi realizzati dai toscani. Non è semplice tenere così sotto la media una squadra che normalmente segna 81 punti a partita. Questo la dice lunga sulla forza e l'intensità mantenuta per tutto l'incontro dai ragazzi di coach Perdichizzi, che come già affermato più volte "riescono a rendere facile anche partite difficili come quellla di stasera".

E nello stesso turno, un altro risultato importante ai fini della sempre più vicina promozione del Brindisi in A/1: il Sassari perde a Reggio Emilia con il punteggio di 83-81. I sardi, sempre secondi in classifica, giocheranno sabato in anticipo contro il Veroli, sempre in trasferta: se dovessero perdere anche in terra ciociara, per il Brindisi sarà matematicamente promozione, prima ancora di giocare domenica a Scafati. In caso di vittoria del Sassari, invece, all'Enel basterà comunque affermarsi in Campania per far partire la grande festa.

Quintetti iniziali. Enel: Radulovic, Crispin, Maresca, Infante,Thomas. Carmatic: Casini, Fucka, Skinn, Ringstrom, Slay. L'inizio del primo quarto fa già capire come andranno le cose: 10 a 0 per Brindisi a neanche due minuti dall'inizio della partita. Maresca, Thomas e Radulovic suonano la carica per i salentini. Sono "dell'airone Nicola" i primi due punti. Subito difesa pressante per L'Enel che recupera palloni e non lascia agli avversari la possibilità di effettuare scelte semplici. I toscani sembrano in bambola da subito. Thomas si incolla come un francobollo al pericoloso Slay e lo isola dal gioco. Infante svetta a rimbalzo. Crispin pur subendo una difesa molto attenta, riesce con grande lucidità a far girare al meglio la squadra. Pistoia segna i primi due punti con Casini al sesto! Coach Perdichizzi cambia Radulovic gravato di due falli e si vede in campo Bryan. Per la Carmatic sembra tutto in salita: Canavesi realizza una tripla ma risponde Crispin con i suoi primi punti del match ed è 29 a 11.

Si rientra in campo dopo la pausa breve, ma la musica non cambia. Cardinali, Pinton, Crispin - 17 punti per lui - spostato in guardia per qualche minuto. Si alternano i giocatori, varia la tattica difensiva, ma in campo c'è sempre e solo una squadra: l'Enel. Per Pistoia sembra il solo Fucka - dall'alto della sua esperienza - a non sentire il peso della partita. Il resto dei compagni invece, non riesce a trovare soluzioni che portino vantaggio. Slay va a referto dopo quindici minuti dall'inizio della gara: l'uomo faro dei toscani fino a domenica scorsa, alla fine avrà nel suo carniere solo 8 punti realizzati e non per suo demerito ma grazie ad un magistale Thomas che l'ha praticamente annullato. Un pubblico che incita i suoi beniamini dal primo secondo della partita, si infiamma quando Radulovic prende il volo ed effettua un elegante tapin sottomano su rimbalzo. Le parole non bastano per elogiare la classe, l'eleganza e l'abnegazione di questo giocatore. Di contro viene difficile trovare un toscano che riesca a dare qualcosa di importante alla partita. Si rientra negli spoglaitoi per il riposo lungo sul punteggio di 47 a 25.

Il terzo e l'ultimo quarto sono sulla falsa riga degli alti due. Stavolta è l'ex Berti con il compagno Canavesi che provano a dare una scossa alla loro squadra. Ma è davvero tutto troppo difficile quando davanti hai un rullo compressore come Brindisi. Maresca che sente l'odore della "sua A1" non sbaglia davvero nulla - 22 punti con 4/6 da due e 4/6 da tre - ed è nel posto giusto al momento giusto, sia in attacco che in difesa. "Superman " Thomas per non farsi mancare nulla stoppa Slay. Cardinali si tuffa su una palla con lo stesso stile di portiere di calcio. A questo punto il pubblico è praticamente in campo con la squadra. L'Enel in men che non si dica arriva a più 31: 63 a 32. Coach Moretti tenta una "zona press" con ritorno in zona per provare a recuperare qualche punto,ma gli adriatici con Bryan, non danno modo ai toscani di avvicinarsi. Passano inesorabili i minuti ma ogni tattica pistoiese non dà risultati positivi. Nel finale richiamati in panchina Thomas e Radulovic, entrano in campo Coviello e Malagoli. Come spesso è accaduto nelle ultime partite, gli ultimi minuti sono solo di attesa alla sirena finale. Termina la partita: i giocatori si salutano mentre dagli spalti il pubblico brindisino è tutto in piedi ad applaudire quelli che in questo momento - pur aspettando il risultato di Reggio Emilia-Sassari - sono meritatamente primi in classifica.

TABELLINO

Enel Brindisi: Radulovic 16, Crispin 17, Pinton 5, Maresca 22, Infante 2, Cardinali 4,Vorzillo, Malagoli, Bryan 12, Coviello, Thomas 17. Alleantore: Perdichizzi.

Percentuali: Tiri da tre : 12 / 22 Tiri Liberi: 17 / 18

Carmatic Pistoia: Berti 14, Casini 7, Fucka 12, Petrucci, Basile, Skinn 8, Infanti 2, Ringstrom 8, Slay, Canavesi 9. Alleantore: Moretti.

Percentuali: Tiri da tre: 7/27 Titi liberi: 15 / 19

Parziali: 29 / 11 - 47 / 25 - 76 /48 - 95 / 68.

Arbitri: Provini - Perretti - Cappello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento