Sport Fasano

Fasano, al via il bando per le agevolazioni per accedere alla piscina comunale

Il Comune di Fasano ha emesso il bando per accedere alle agevolazioni riguardanti l'attività di nuoto nella piscina comunale sita in contrada Vignamarina e gestita dalla società salentina "Icos Sporting Club". L'avviso pubblico si riferisce all'attività da svolgersi nell'anno 2015-2016 e si rivolge alle persone disabili, agli anziani che abbiano superato i 65 anni d'età

FASANO - Il Comune di Fasano ha emesso il bando per accedere alle agevolazioni riguardanti l’attività di nuoto nella piscina comunale sita in contrada Vignamarina e gestita dalla società salentina “Icos Sporting Club”. L’avviso pubblico si riferisce all’attività da svolgersi nell’anno 2015-2016 e si rivolge alle persone disabili, agli anziani che abbiano superato i 65 anni d’età ed agli appartenenti a famiglie indigenti che dichiarino un reddito annuo Isee fino ai 6mila euro. “Partiamo con largo anticipo nell’espletamento del bando per i cittadini delle tre fasce socio-economiche considerate – afferma il sindaco Lello Di Bari – e lo facciamo in maniera da rendere più efficiente ed efficace la programmazione degli aventi diritto alle agevolazioni per l’attività natatoria. Negli altri anni l’avviso pubblico è stato emesso un paio di mesi prima della fine dell’anno considerato, dunque, occorreva espletare tutta la fase procedurale con molta fretta, invece, con la pianificazione per tempo degli adempimenti burocratici, i cittadini ne trarranno vantaggi”.

“Del resto – sottolinea il sindaco – questo primo bando pubblico dell’anno si inserisce nel filone dell’attività amministrativa che produrremo (come ho sottolineato nella conferenza stampa sul mio reintegro formale a sindaco della città) all’insegna dei tempi certi e di una tabella di marcia ben precisa di cui tenere conto”.

I cittadini delle tre fasce socio-economiche considerate dovranno presentare la domanda per ottenere l’ammissione e le agevolazioni ai corsi di nuoto entro il prossimo 31 marzo (il modulo d’iscrizione è scaricabile dal sito internet istituzionale www.comune.fasano.br.it o ritirabile nella sede dell’Ufficio pubbliche relazioni, ubicato in piazza Ciaia, a piano terra del Palazzo municipale). I disabili e gli over 65 ammessi all’attività natatoria saranno a carico del Comune (in fatto di costi), mentre le persone indigenti ammesse alla stessa attività potrebbero versare un piccolo contributo stabilito dal settore dei Servizi sociali comunali.

“L’aver emesso per tempo l’avviso pubblico ci consentirà di definire la graduatoria degli ammessi all’esercizio natatorio già per la fine del mese di giugno di quest’anno – afferma l’assessore Vito Martucci – il che si tradurrà in un vantaggio temporale sicuro per tutti i cittadini che usufruiranno dei corsi di nuoto nella piscina comunale già a partire da settembre 2015. Dunque, non soltanto, grazie all’anticipo dell’emissione del bando, potremo meglio pianificare le fasi procedurali per l’ammissione di disabili, over 65 e meno abbienti all’attività natatoria, ma questi potranno usufruire dei corsi per ben nove mesi e, questo, non era mai accaduto finora”.

Relativamente ai minori ed alle persone disabili è obbligatorio che vengano accompagnati da qualcuno (familiare o amico) nello spogliatoio della piscina, poiché gli addetti dell’”Icos Sporting Club” non assicureranno l’assistenza individuale (sia nello spogliatoio che in acqua). Peraltro, considerato che per i cittadini ammessi alle agevolazioni per l’attività natatoria sono previsti due ingressi settimanali nella piscina comunale, qualora si registrasse un’assenza durante il corso della settimana, questa non verrà recuperata.          

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fasano, al via il bando per le agevolazioni per accedere alla piscina comunale

BrindisiReport è in caricamento