Martedì, 3 Agosto 2021
Sport

Il Brindisi perde con l'Aversa, ma ritrova il gioco, i tifosi e anche uno sponsor

BRINDISI – Il Brindisi dei ragazzi perde questa seconda gara, sconfitto solo dall’esperienza degli anziani dell’Aversa Normanna, ma trova il nuovo socio che dovrebbe portare linfa nelle casse della società e garantire il futuro della squadra. Si chiama Antonio Nastasia, facoltoso imprenditore, titolare di un’azienda di conglomerati cementizi di Montemesola, padre di Silvia, sostituto procuratore, sino a qualche mese fa in servizio nella Procura di Brindisi. Nastasia era allo stadio ed ha seguito la squadra. “Non sono entrato prima in società perché c’era Galigani – ha spiegato Nastasia -. Voglio dare una mano ad Antonio Pupino. Punteremo sui giovani perché crediamo molto in loro”.

La rete di Piro

BRINDISI - Il Brindisi dei ragazzi perde questa seconda gara, sconfitto solo dall'esperienza degli anziani dell'Aversa Normanna, ma trova il nuovo socio che dovrebbe portare linfa nelle casse della società e garantire il futuro della squadra. Si chiama Antonio Nastasia, facoltoso imprenditore, titolare di un'azienda di conglomerati cementizi di Montemesola, padre di Silvia, sostituto procuratore, sino a qualche mese fa in servizio nella Procura di Brindisi. Nastasia era allo stadio ed ha seguito la squadra. "Non sono entrato prima in società perché c'era Galigani - ha spiegato Nastasia -. Voglio dare una mano ad Antonio Pupino. Punteremo sui giovani perché crediamo molto in loro".

Nastasia dovrebbe essere il prossimo vice presidente del Football Brindisi. Più che la sconfitta, che era da mettere in conto, è dunque l'ingresso di Nastasia la notizia del giorno. Pupino lo aveva detto che c'era qualcosa nell'aria. E si è concretizzata oggi. Nastasia si è presentato ai giornalisti senza tanti fronzoli. Ha detto che ha avuto già esperienza nel calcio essendo stato in passato nel Taranto e nell'Ancona e ora intende dare il proprio contributo al Brindisi che con la gestione Galigani aveva imboccato un tunnel senza uscita.

Ma torniamo alla gara. Dice l'allenatore Massimo Rastelli: "Sono soddisfatto dei miei ragazzi. Sono stati sconfitti solo dall'esperienza dei nostri avversari. Nonostante la giovane età la mia squadra ha dimostrato carattere. Possiamo migliorare. Certo, occorrono dei rinforzi. Sempre giovani, ma qualcuno che possa fare la differenza. Ed è necessario un altro attaccante. Il presidente domani sarà a Milano, al calcio-mercato, e sicuramente concluderà qualche trattativa".

La squadra ha giocato bene. Assente Taurino, l'unico over della squadra, i campani sono passati in vantaggio a seguito di una incertezza del portiere Locatelli, sceso in campo al posto di Prisco, fermo per un problema ala spalla. E' il 21' quando l'Aversa passa in vantaggio con Ercolano. Il Brindisi non si disunisce. Spinti dai settecento spettatori presenti al Fanuzzi (un centinaio gli ultras della Curva Sud) i baby biancazzurri aggiungono il pareggio con Maiorino servito da Tundo. Maiorino già dalla gara di domenica scorsa, è completamente trasformato. Oggi è stato uno dei migliori in campo.

Il gol del nuovo vantaggio degli ospiti è arrivato al 48'. L'ha realizzato Grieco. Il Brindisi ha cercato di rimediare ma non c'è stato nulla da fare. "Non ho nulla da rimproverare ai miei ragazzi - aggiunge Rastelli -, sono stati bravi". I tifosi concordano con il tecnico. Lo hanno dimostrato nel corso della gara applaudendo i ragazzi. Tifosi che hanno abbandonato la linea della contestazione. Contrariamente all'ultima gara giocata in casa, quando si fermarono fuori dallo stadio chiedendo le dimissioni di Galigani, oggi sono entrati. Nessuno è rimasto fuori a contestare. D'altro canto non c'era nessun motivo. Galigani è andato via; i giocatori over sono stati tutti epurati e qualcuno domani dovrebbe cambiare casacca, ed ha arrivato il nuovo socio di cui si parlava. Ora bisognerà aspettare i prossimi giorni e l'incontro con tra Pupino e il sindaco Mennitti.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

FOOTBALL BRINDISI - AVERSA NORMANNA 1-2

Brindisi - Locatelli, Piro (dall'87' Camposeo), Fruci, Caravaglio, Conte, Mottola, D'Avanzo, Tundo (dal 50' Morleo), Maiorino, Matarazzo, Pollidori (dal 75' Gennari). A disp.: Ingrosso, Papa, Vicentin, De Cesare . All. Rastelli

Aversa - Pettinari, Letizia (dal 46' De Gol), Gallo, Arini, Di Girolamo, Mattera, Ercolano, Massimo (dal 46' Zolfo), Petagine, Grieco, Varriale (dal 68' Tovalieri). A disp.: Polise,Vecchione, Palumbo, Pisani. All.: Ferazzoli.

Arbitro - Albertini di Ascoli Piceno

Reti - Nel pt al 21' Ercolano, al 30' Maiorino, nel st al 5' Grieco

Note - spettatori 256; abbonati 467, per un totale di 723 presenze e un incasso di 3.443,04 euro. Ammoniti: Piro, Caravaglio, Di Girolamo, Massimo. Angoli 6-2 per l'Aversa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Brindisi perde con l'Aversa, ma ritrova il gioco, i tifosi e anche uno sponsor

BrindisiReport è in caricamento