rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Sport

Il calcio brindisino finalmente ritorna in Serie B. Ma per ora con un bravo arbitro

BRINDISI – La notizia è dalle 14.30 sul sito nazionale dell’Associazione italiana arbitri (Aia). L'arbitro effettivobrindisino Marco Di Bello è stato promosso dalla Can-Pro alla Can-B.

BRINDISI - La notizia è dalle 14.30 sul sito nazionale dell'Associazione italiana arbitri (Aia). L'arbitro effettivo brindisino Marco Di Bello è stato promosso dalla Can-Pro alla Can-B.

Felicissimi alla sezione Aia di Brindisi, a partire dal presidente arbitro benemerito Pasquale Santoro. E' la prima volta che un fischietto nato all'ombra del Monumento al Marinaio, in 75 anni di storia, sale alla serie cadetta. Marco di Bello, ultimi due campionati in Can C, è nato a Brindisi il 17 luglio 1981 e ha diretto quest'anno 18 volte in Prima Divisione. In totale da quando è al servizio della Can C, ha diretto 34 gare, con un ruolino di marcia di 5 rigori e 12 espulsioni.

Il neo arbitro di B lavora in Deutsche Bank. La scelta di avvicinarsi nel mondo arbitrale è molto simile in partenza a tante altre: l'idea di entrare gratis negli stadi di tutta Italia. A 18 anni la sua prima gara nella categoria giovanissimi tra Cisternino e Fasano, che termina 4-2 senza nessun ammonito. L'esordio alla Can D il 15 gennaio 2006 nella gara tra Tivoli e Montenero (0-0) di Bisaccia. L'esordio alla Can C in seconda divisione nella gara Vibonese-Scafatese (0-0) il 23 agosto 2009.

Ci sono altri passaggi che assieme alla promozione di Di Bello riempionmo di soddisfazione la categoria a Brindisi. Gli arbitri effettivi Francesco Di Stefano e Pierluigi Mazzei sono stati promossi dalla Cai alla Can-D. Marco Masi è stato promosso dal Campionato regionale di calcio a cinque alla Can-5 nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il calcio brindisino finalmente ritorna in Serie B. Ma per ora con un bravo arbitro

BrindisiReport è in caricamento