rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Sport

Il Football Brindisi si prepara alla Cisco

BRINDISI - Il Football Brindisi ritorna a lavorare, dopo la sosta, per preparare il match con la Cisco Roma. Che si giocherà domenica prossima al Fanuzzi, alle ore 15. Una gara importante e decisiva per la volata finale del campionato. Se il Brindisi vince potrà ancora dire la sua per quanto riguarda il discorso promozione in Prima divisione attraverso i play off. Se, invece, dovesse perdere, il discorso play off si fa molto difficile, per non dire assai improbabile.

BRINDISI - Il Football Brindisi ritorna a lavorare, dopo la sosta, per preparare il match con la Cisco Roma. Che si giocherà domenica prossima al Fanuzzi, alle ore 15. Una gara importante e decisiva per la volata finale del campionato. Se il Brindisi vince potrà ancora dire la sua per quanto riguarda il discorso promozione in Prima divisione attraverso i play off. Se, invece, dovesse perdere, il discorso play off si fa molto difficile, per non dire assai improbabile.

I calciatori biancazzurri torneranno ad allenarsi da domani pomeriggio. Alle 14,30 si riuniranno nello stadio Fanuzzi e si comincerà a mettere a punto la macchina che nelle ultime due gare si è pericolosamente inceppata. Sconfitta ad Aversa, contro una squadra decisamente debole, e sconfitta in casa (dopo una striscia positiva che durata da quaranta partite) con la Juve Stabia.

Due sconfitte che hanno mandato in bestia i fratelli Francesco e Giuseppe Barretta. Giuseppe, che del club biancazzurro è il vice presidente, all'indomani ha fatto sapere che di questa situazione ritiene tutti responsabili nella stessa misura. Allenatore e giocatori, nessuno escluso.

Una dichiarazione che lascia capire quanta amarezza c'è nei vertici del Football Brindisi 1912. Sinora, sebbene i risultati fossero altalenanti, i Barretta avevano fatto sempre quadrato attorno all'allenatore Massimo Silva. E' stata la prima volta da quando questo allenatore è alla guida del Brindisi (quasi due anni e mezzo) che un rappresentante della famiglia Barretta gli dice senza mezzi termini che deve darsi una regolata. Quasi un ultimatum: con la Cisco si deve vincere, non ci sono alternative, né giustificazioni da accampare.

Il Brindisi al momento ha tutti i giocatori in buone condizioni fisiche. Rientra Fiore, che nei giorni scorsi è diventato papà per la seconda volta, ma non sarà disponibile Trinchera, squalificato per un turno. Al suo posto dovrebbe scendere in campo Maulella. Ma non è escluso che si possa finalmente vedere all'opera Montella, il difensore che sinora non è stato possibile utilizzare per un infortunio. Ora si è ristabilito. Nelle ultime due gare è andato in panchina e magari domenica potrebbe scendere in campo.

Per il resto stanno tutti bene. Vogliosi di tornare in campo per riprendere i punti persi nelle ultime due gare. L'occasione è ghiotta perché si gioca per la seconda domenica successiva al Fanuzzi. L'avversario, però, non è da sottovalutare. La Cisco Roma, occupa la terza posizione in classifica, è una delle squadre meglio allestite del girone C della Seconda divisione. Prende pochi gol e segna molto. Cofani, attaccante della Cisco, con diciotto gol (cinque su rigore) è il miglior realizzatore di questo girone. Ma è nel complesso che la squadra va molto bene. Poche le distrazioni in questo campionato. Per cui il Brindisi deve fare molta attenzione se vuole evitare la terza sconfitta consecutiva e dire addio ai play off.

Certo, c'è da dire che il Brindisi non è una squadra da niente. Il gruppo a disposizione di Massimo Silva è eccellente sotto ogni punto di vista. L'unica deficienza, peraltro a tratti, è stata la tenuta psicologica. In più di qualche occasione la squadra si è lasciata andare nonostante sino a quel momento avesse fatto un sol boccone dell'avversario. E questo è costato caro. Perché sarebbe bastato non perdere alcuni punti già conquistati per occupare ora una migliore posizione in classifica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Football Brindisi si prepara alla Cisco

BrindisiReport è in caricamento