Sport

Incredibile finale Brindisi-Taranto agli Open di New York: la Pennetta affronterà la Vinci

Per la prima volta nella sua carriera, Flavia Pennetta ha conquistato la finale di un torneo dello Slam. Lo ha fatto battendo nelle semifinali degli Us Open la rumena Simona Halep, in due set (6-1; 6-3). In finale affronterà la tarantina Roberta Vinci, che ha compiuto una straordinaria impresa, battendo in semifinale la numero uno al mondo Serena Williams

BRINDISI - Per la prima volta nella sua carriera, Flavia Pennetta ha conquistato la finale di un torneo dello Slam. Lo ha fatto battendo nelle semifinali degli Us Open la rumena Simona Halep, in due set (6-1; 6-3). In finale affronterà la tarantina Roberta Vinci, che ha compiuto una straordinaria impresa, battendo in semifinale la numero uno al mondo Serena Williams.

La Vinci si è imposta in tre set (6-2, 4-6, 4-6) contro la padrona di casa, suppoortata dai 20mila tifosi di Flushing Meadows. Dopo aver lasciato il primo parziale all'americana, la tarantina ha tirato fuori gli artigli, disputando la gara della vita. 

Stesso discorso vale per la 33enne brindisina, protagonista di una prova strepitosa. Flavia ha sempre avuto il controllo del gioco, ad eccezione di un timido tentativo dell'avversaria di Roberta Vinci-2rientrare, nella prima fase del secondo parziale. L'azzurra ha giocato un tennis straordinario, sfoderando colpi da antologia.

Mai prima d'ora unatennista italiana era arrivata alla finale degli Us Open. Questa vittoria garantirà a entrambe un significativo balzo in avanti nel ranking Wta, di cui Flavia e Roberta occupano rispettivamente il 26esimo e il 43esimo posto. 

"Sono molto felice - ha detto a fine gara la Pennetta - essere qui è straordinario. E' andato tutto bene fin dal primo punto. Anche quando mi sono ritrovata sotto sono rimasta positiva. Tutto mi rende felice e non ho parole per raccontare le mie emozioni. Ho cercato di spingere tanto e sbagliato pochissimo per allontanarla dalla riga di fondo". Superato alla grande anche l'inizio di secondo set negativo. "Non è stato semplice. Ho cercato di mantenere la calma nel secondo set. Ho perso due game nel modo sbagliato. Poi ho ripreso a giocare come ho fatto nel primo set".

Roberta Vinci, invece, commentando la sua vittoria, ha detto in lacrime: "Cosa mi rende più felice? Me stessa, la mia tenacia, il mio gioco. Voglio ringraziare il mio allenatore sono davvero felice".

E domani (ore 21), dunque, Flavia e Roberta,  che da adolescenti facevano coppia nei tornei giovanili di doppio, si ritroveranno di fronte, in una delle pagine più incredibili nella storia dello sport pugliese (e italiano).

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incredibile finale Brindisi-Taranto agli Open di New York: la Pennetta affronterà la Vinci

BrindisiReport è in caricamento