menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Campbell

Campbell

L'Enel batte anche Reggio Emilia

BRINDISI - L’Enel Basket Brindisi supera anche l’ostacolo Grissin Bon Reggio Emilia, pur non disputando la migliore delle partite e gestendo malissimo gli ultimi due possessi: è finita 72-71, con un finale thrilling. Ma quel che contava era vincere. Siamo ancora nel gruppetto di testa.

BRINDISI - L'Enel Basket Brindisi supera anche l'ostacolo Grissin Bon Reggio Emilia, pur non disputando la migliore delle partite e gestendo malissimo gli ultimi due possessi: è finita 72-71, con un finale thrilling. Ma quel che contava era vincere. Siamo ancora nel gruppetto di testa.

Primo Quarto

Due buone notizie per l'Enel: Cinciarini è out per infortunio, Ron Lewis invece sembra finalmente dare garanzie e finora è il migliore in campo. Bucchi ha iniziato con Aminu, James, Dyson, Lewis, Snaer. Dyson appare sotto tono (e lascia il campo a Bulleri), Snaer è ancora "assente". Ma nel complesso è la squadra che pare essere appisolata. E concede la prima frazione agli ospiti: 12-16.

Secondo Quarto

L'Enel ricomincia con un quintetto a trazione italiana (Bulleri, Formenti, Zerini, Todic e Campbell) ma in campo si fa notare solo Bell (11 punti) che infila due triple in faccia a Bulleri e Lewis. Reggio Emilia schizza a +7 (20-27). Il pubblico dà la carica, James, Lewis e Zerini rispondono al richiamo: 30-32. Si sveglia anche Dyson, che ruba un pallone e serve la schiacciata al volo per James. L'euforia purtroppo dura poco, perché gli ospiti in un minuto e mezzo si riprendono i sei punti di vantaggio, che diventano 3 grazie a James (35-38)

Terzo Quarto

Il sorpasso è servito in due minuti: prima James e poi Dyson. All'Enel basta stringere un po' le maglie della difesa per recuperare tre palloni di fila e rimettere il naso avanti. È ancora una volta Delroy James a dare la svolta. Gli emiliani rispondono con White, gran bel giocatore, e al 26° gli ospiti sono di nuovo avanti (45-46). Poi è lo stesso White che sfotte il pubblico e si becca un tecnico, e Lewis monetizza: 49-46. Bell e White trovano un paio di canestri con il fondamentale aiuto del fattore C, ma l'Enel chiude in parità grazie alla prima tripla di Snaer (55-55).

Quarto quarto.

Sale il ritmo e le due squadre rispondono colpo su colpo. L'Enel va avanti di 4 ma soffre sotto i tabelloni, concedendo rimbalzi e canestri a Cervi e White. Snaer trova un canestro preziosissimo a cinque minuti dalla fine (67-62), quello successivo di Campbell lo è ancor di più, perché col tiro aggiuntivo dalla lunetta Brindisi si porta sul 70-64 a quattro minuti dalla sirena. L'Enel recupera un altro pallone ma non lo mette a frutto, ma Dyson ci mette una pezza, prendendosi uno sfondamento; Snaer va a canestro con eleganza (72-64) ma Reggio Bell risponde con la tripla (72-67) e White ci mette del suo: 72-69 a 2.11 dal termine.

L'Enel ha palla in mano ma non la sfrutta, malgrado i due rimbalzi offensivi. Ci prova Brunner da sotto, ma James lo inchioda con una stoppata fenomenale. Snaer si prende lo sfondo di Karl e l'Enel ha 46 secondi per portare a casa la partita. Dyson regala palla e Reggio si porta a -1. Brindisi gestisce malissimo gli ultimi due possessi e Campbell fa un tiro pessimo, regalando agli ospiti la palla della vittoria quando mancano sei secondi e siamo 72-71.

Dyson tocca la palla sul tiro Karl e James mette la partita al sicuro. Finisce 72-71 e il sogno continua.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

  • Emergenza Covid-19

    Vaccini per la fascia 70-79 anni: Puglia fanalino di coda

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento