rotate-mobile
Sport

L'Enel Brindisi perde un altro scontro diretto: ora è ultima da sola in classifica

BRINDISI – Anche questo scontro diretto finisce male per l'Enel Brindisi, sconfitta a Teramo e adesso anche ultima da sola in classifica. Prima della partita, infatti, abruzzesi e biancazzurri erano in coda alla classifica con quattro punti. Perdichizzi schiera Lang, Maresca, Dixon, Diawara e Tourè. Per Teramo, il quintetto iniziale del coach Alessandro Ramagli è costituito da Zoroski, Boscagin, Diener, Davis e Fletcher.

BRINDISI ? Anche questo scontro diretto finisce male per l'Enel Brindisi, sconfitta a Teramo e adesso anche ultima da sola in classifica. Prima della partita, infatti, abruzzesi e biancazzurri erano in coda alla classifica con quattro punti. Perdichizzi schiera Lang, Maresca, Dixon, Diawara e Tourè. Per Teramo, il quintetto iniziale del coach Alessandro Ramagli è costituito da Zoroski, Boscagin, Diener, Davis e Fletcher.

Ad inizio partita si avverte molta tensione, vista anche l'importanza della posta in palio. Molte palle perse e tiri sbagliati dalla distanza da una parte e dall'altra. Brindisi parte meglio ma poi Teramo rifila un parziale di 5-0 e si porta sul 9-7. Dopo il time-out, Dixon riporta la partita in parità, ma è poi Boscagin a realizzare la tripla. Per Brindisi, cinque palle perse dopo 8 minuti sono davvero un po' troppe. Teramo allunga con un 15-9. Bisogna attendere 9 minuti per vedere i primi due punti di Diawara. Sul suono della sirena, Dixon riesce a realizzare due punti. Il primo periodo si chiude con il punteggio di 15-13.

Nel secondo quarto Lang rimette la situazione in parità, ma poi arriva Diener che porta a +5 i padroni di casa. Doppio cambio per Perdichizzi: fuori Maresca e Dixon, dentro Giovacchini e Roberson. Quest'ultimo si presenta subito con una tripla (20-18). Un ispiratissimo Fletcher e Rullo danno un importante vantaggio a Teramo: +7. Brindisi deve rimanere in scia, lo fa con Lang ma Diawara e Tourè sbagliano molto: al 16' è 29-22. Proprio Tourè viene richiamato in panchina per far posto a Infante. Il coach brindisino è poi costretto a chiamare un time-out per strigliare i suoi sul 33-23. Nemmeno il rientro di Dixon serve all'Enel, che non è affatto precisa sotto le plance. Apprensione, intanto, per Roberson che prende una botta al ginocchio. Si va all'intervallo sul punteggio di 37-27 per Teramo.

Alla ripresa, con i punti di Diawara e di Tourè il Brindisi cerca di riavvicinarsi (39-33). Ma le percentuali biancazzurre restano basse: solo il 34% da due e il 17% da tre. Il terzo quarto si conclude con una tripla di Diawara allo scadere: 45-38 per Teramo.

Nell'ultimo quarto, Brindisi si riavvicina, ma Diener realizza due tiri liberi importanti. E' botta e risposta, con la partita che si fa palpitante, e Diawara che schiaccia a canestro (47-46). Diener segna, ma anche Roberson ? rientrato in campo ? non fallisce. Due tiri liberi di Boscagin servono al Teramo per tenere a distanza gli ospiti: a un minuto dalla fine è 57-54. Anche Fletcher non sbaglia dalla lunetta, e gli abruzzesi vanno sul +5. Negli ultimi 33'', è Diawara a riaccendere le speranze dei tifosi biancazzurri realizzando un tiro da tre punti. Diener, però, non sbaglia dalla lunetta (62-57). E nel finale Teramo allunga ancora: 65-57.

Tabellino:

Teramo: Boscagin 11, Fletcher 14, Diener 17, De La Fuente 4, Zoroski 6, Ricci ne, Lulli ne, Rullo 5, Martelli ne, Davis 4, Polonara 4. All.: Ramagli.

Brindisi: Lang 14, Maresca 3, Dixon 4, Diawara 17, Giovacchini 2, Infante 2, Roberson 11, Gallea ne, Pugi ne, Tourè 4. All.: Perdichizzi.

Risultati undicesima giornata: Scavolini Pesaro-Montegranaro 73-78; Bologna-Cremona 116-100 (dopo supplementari); Benetton Treviso-Montepaschi Siena 77-79; Lottomatica Roma-Sassari 92-80; Air Avellino-Pepsi Caserta 79-68; Teramo-Enel Brindisi 65-57; Biella-Cantù 74-75; Armani Milano-Varese si gioca mercoledì 29 dicembre.

Classifica: Montepaschi Siena 20; Armani Jeans Milano, Cantù 16; Varese, Scavolini, Bologna 12; Biella, Cremona, Benetton, Montegranaro, Lottomatica Roma, Avellino 10; Sassari, Caserta 8; Teramo 6; Brindisi 4.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Enel Brindisi perde un altro scontro diretto: ora è ultima da sola in classifica

BrindisiReport è in caricamento