Taekwondo online: il maestro Spinelli e nipoti trionfano in Venezuela

Nonno Cosimo Spinelli, direttore dell'Asd Pennetta Rosa, conquista a Caracas un oro. Lo emulano le nipoti Alessia e Melissa Spinelli, rispettivamnte oro e bronzo

Nei giorni scorsi si sono svolti a Caracas (Venezuela)  i campionati internazionali di taekwondo online “2^ Edicion Champion-Ships 2020”. Presenti 14 Paesi (Argentina, Bolivia, Cile, Colombia, Ecuador, Italia, Honduras, Malesia, Messico, Slovacchia, Spagna, Perù, Uruguai e Venezuela), per un totale di 34 Società e 200 atleti iscritti.

La commissione da sette arbitri internazionali qualificati i quali dopo aver visionato i video, hanno proclamato i vincitori di ogni categoria.  Successo per l’Asd Taekwondo “Pennetta Rosa “  dove era presente con 3 atleti, conquistando 2 medaglie d’oro e una di bronzo.A vincere i due ori sono stati: Alessia Spinelli e Cosimo Spinelli, direttore tecnico della scuola brindisina (questo è il settimo oro che conquista nei vari campionati internazionali online), mentre il bronzo lo ha conquistato Melissa Spinelli. Possiamo dire che buon sangue non mente, vedere sul podio il nonno e due nipoti.

Ai partecipanti è stato rilasciato un attestato di partecipazione mentre ai primi 4 anche il diploma attestante il risultato della propria categoria. A tutte le  società partecipanti ed ai rispettivi  coach hanno rilasciato  l’attestato di partecipazione. Adesso si aspettano i risultati dei vati campionati (Formosa, Bolivia e cinque campionati venezuelani), dove gli atleti della “Pennetta Rosa” insieme al proprio Maestro Spinelli hanno partecipato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento