menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Podismo, oltre cinquecento partecipanti alla Stranormanna 2016

Oltre cinquecento partecipanti di cui 301 dalla sola provincia di Brindisi, 58 società presenti, rappresentanti tutte le provincie pugliesi e ben 6 da altre regioni: sono questi i numeri da record della Stranormanna 2016 che si è corsa domenica 13 novembre

SAN VITO DEI NORMANNI - Oltre cinquecento partecipanti di cui 301 dalla sola provincia di Brindisi, 58 società presenti, rappresentanti tutte le provincie pugliesi e ben 6 da altre regioni: sono questi i numeri da record della Stranormanna 2016 che si è corsa domenica 13 novembre: un altro importante successo raccolto dall’Atalas San Vito che conferma il suo grande ed apprezzato valore organizzativo.

Un decennale, quello della società del presidente Ippolito, che meglio non poteva essere celebrato in una piazza Leonardo Leo festosa e gremita come in poche altre occasioni. Anche quest’anno la Stranormanna era inserita come tappa nei circuiti “Sulle vie di Brento” e “Trofeo dei due Mari” ed ha visto trionfare tra gli uomini l’atleta Gianpiero Bianco della A.S. Dof Amatori Turi che ha chiuso la gara in 31 minuti e 20 secondi; in ambito femminile, invece, ha letteralmente trionfato la giovane diciassettenne Lorena Ricchiuto, tesserata con l’U.S. Giovani Atleti Bari, che ha chiuso la gara in 38 minuti e 3 secondi. Inoltre la manifestazione ha assegnato i titoli del Campionato Provinciale di corsa su strada assoluti e master, sia individuali che di società.

In casa Atalassina da segnalare gli ottimi piazzamenti di Antonio Tafuri (39’33’’) 105° assoluto e 18° di categoria; Sabrina Cosimi (44’33’’) 263° tra gli assoluti e 2° di categoria e Ignazio Rosato che ha chiuso la gara in 44’ 56’’, piazzandosi 281° assoluto e 36° di categoria. Una dolce e preziosa presenza quest’anno quella dell’atleta francese Natalia Yon che ha onorato la Stranormanna direttamente da Louviers, città gemellata con San Vito dei Normanni, e che ha dato un tocco internazionale all’intera manifestazione.

La Stranormanna, come sempre, vuol dire anche solidarietà e memoria: si è celebrato infatti il 4° memorial Domenico Loparco, atleta Atalassino prematuramente scomparso, ma rimasto nel cuore di tutti, sportivi e non. Momento emozionante, infatti, quello del ricordo di Domenico, che ha visto la presenza sul palco dei suoi familiari che hanno voluto rendere omaggio assieme a tutti i partecipanti all’impegno non solo sportivo, ma anche sociale di Domenico. Una parte della quota di iscrizione dei partecipanti verrà donata all’associazione “L’albero del baobab: una scalata per la vita – Associazione di volontariato Domenico e Piero Loparco”, che si occupa di promuovere progetti umanitari.

Da segnalare, infine, il grande e fondamentale apporto di tutti i partners commerciali che ancora una volta hanno voluto accostare il loro nome alla manifestazione che ormai rientra a pieno titolo nel calendario degli appuntamenti sportivi della città di San Vito dei Normanni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento