Sport

Sante Calì nuovo presidente della sezione "Tiro a segno nazionale" di Brindisi

Sante Calì è succeduto al padre, il cavaliere Vito Calì, venuto a mancare lo scorso 16 febbraio, nel ruolo di presidente della sezione “Tiro a segno nazionale” di Brindisi

BRINDISI - Sante Calì è succeduto al padre, il cavaliere Vito Calì (già conosciuto dagli addetti ai lavori come il maresciallo del poligono che, per trenta anni ha diretto, oltre che fondato insieme al colonnello Enzo Contegno), venuto a mancare lo scorso 16 febbraio, nel ruolo di presidente della sezione “Tiro a segno nazionale” di Brindisi.

E’ quanto deliberato, all’unanimità, dal consiglio direttivo della Sezione Tiro a Segno di Brindisi. Sante Calì, dipendente civile della Marina Militare presso la base navale di Brindisi e perito balistico presso il tribunale della stessa città, vanta una grande esperienza nell’ambito del tiro a segno che, negli anni, l’ha visto alla ribalta nell’attività agonistica a livello nazionale, Istruttore di tiro istituzionale e sportivo, presidente del Comitato Regionale Uits e docente della commissione Formazione Quadri della stessa Unione Italiana Tiro a Segno per la formazione degli Istruttori di tiro Istituzionale a livello Nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sante Calì nuovo presidente della sezione "Tiro a segno nazionale" di Brindisi

BrindisiReport è in caricamento