rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Sport Via Ettore Ciciriello

Torneo internazionale under 14: trionfano i pugliesi Simone e Massacri

Malgrado la pioggia, si sono disputate ieri, sabato 6 maggio, le finali maschile e femminile per decretare i due vincitori della prestigiosa competizione targata «Tennis Europe» andata in scena al Circolo tennis di Brindisi

BRINDISI - Sono i pugliesi di Foggia e Martina Franca ad aver vinto il torneo di singolare dell’Internazionale Under 14 giunto a conclusione sui campi del Circolo Tennis Brindisi. Malgrado la pioggia, si sono disputate ieri, sabato 6 maggio, le finali maschile e femminile per decretare i due vincitori della prestigiosa competizione targata «Tennis Europe». 

Due i match giocati che, entusiasmanti e combattuti sino all’ultima palla, hanno richiamato l’attenzione di una bella presenza di pubblico sugli spalti per uno straordinario spettacolo di tennis che, a partire dalle prime ore del pomeriggio è andato avanti fino a sera inoltrata. 
Nel singolare femminile: Alessandra Simone (Italia, Foggia) ha battuto Asia Serafini (Italia, Prato) 6-1/4-6/7-5. 

«Nel primo set – ha affermato la Simone – ho dominato, avevo il gioco in mano. Nel secondo, invece, è stata più brava lei specie nell’attacco a rete, mentre, il terzo set l’abbiam giocato alla pari, poteva vincere una come poteva vincere l’altra. È andata bene, al di là delle mie aspettative: contavo di arrivare e di fermarmi ai quarti o magari in semifinale. Il primo posto è per me una sorpresa». 

Giulio Perego e Benito Massacri con Carlo Faccini-2

Nel singolare maschile: Giulio Perego (Italia, Palazzolo dell’Oglio) è stato sconfitto da Benito Massacri (Italia, Martina Franca) 3-6/7-5/6-4. 
«Son partito male – ha affermato Massacri -. Nel primo set e per metà del secondo non riuscivo ad entrare in palla, poi, ho recuperato, ho trovato la giusta tattica che ho portato avanti fino alla fine. Giulio Perego era un avversario ‘tosto’, competitivo che ha giocato molto bene. Sin dal primo turno sono sceso in campo con l’obiettivo di arrivare in finale e vincere. Sono molto contento». 

Otto giorni intensi, un torneo che ha coinvolto tanti: giocatori, tecnici e maestri, arbitri e semplici appassionati.  «Arrivati alla fine – ha affermato Carlo Faccini, direttore sportivo del C.T Brindisi e del torneo -, siamo soddisfatti di questo torneo che è stato entusiasmante e molto partecipato con incontri, attraverso i quali, i ragazzi hanno dimostrato agonismo e tanta sportività in campo. È stata una gran bella manifestazione: si son disputate 120 gare potendo contare sulla partecipazione di circa 110 partecipanti al torneo. La finale femminile è stata davvero avvincente, con la pugliese Simone che meritatamente l’ha spuntata sulla Serafini sconfitta al terzo set. 

Lo stesso vale per il match maschile che, iniziato in ritardo a causa della pioggia, è stato molto interessante. Entrambi i giocatori hanno messo in campo uno spettacolo di altissimo livello agonistico. Siamo contenti per Massacri che, pugliese anche lui, è riuscito a portare a casa una gran bella vittoria al termine di un match lungo e combattuto».

A fare da cornice perfetta all’evento, la cerimonia di premiazione cui, oltre ai consiglieri del Circolo, al presidente, Angelo Argentieri e al direttore sportivo, Carlo Faccini, hanno partecipato Oronzo Pennetta, delegato provinciale del Coni di Brindisi, Enzo Sferra, consigliere del Comitato Regionale FIT Puglia e Isidoro Alvisi, consigliere nazionale della FIT. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torneo internazionale under 14: trionfano i pugliesi Simone e Massacri

BrindisiReport è in caricamento