Sport

Un "centrale" degno della Fed Cup e molto altro: Brindisi è pronta

Il grande evento è alle porte: il Circolo Tennis Brindisi è pronto ad accogliere le giocatrici più forti del mondo, posizionate nella top 20 del ranking Wta. I lavori di allestimento dell'arena che nei giorni 18 e 19 aprile ospiterà l'incontro di spareggio di Fed Cup Italia- Stati Uniti, la cui vittoria sarà valida per la permanenza nel Gruppo A di élite mondiale, sono quasi terminati

BRINDISI - Il grande evento è alle porte: il Circolo Tennis Brindisi è pronto ad accogliere le giocatrici più forti del mondo, posizionate nella top 20 del ranking Wta. I lavori di allestimento dell’arena che nei giorni 18 e 19 aprile ospiterà l’incontro di spareggio di Fed Cup Italia- Stati Uniti, la cui vittoria sarà valida per la permanenza nel Gruppo A di élite mondiale, sono quasi terminati. Il campo centrale dove si disputeranno i match e attorno alla quale è stato montato un impianto da 4mila spettatori è stato presentato questa mattina (venerdì 10 aprile), nel corso di una conferenza stampa svoltasi all’aperto presso il sodalizio di via Ciciriello, alla presenza dei giornalisti e delle autorità locali.

E’ tutto pronto per la sfida di tennis più bella di tutti i tempi per Brindisi: sarà, la prossima, una settimana intensa dal momento che, dopo l’arrivo delle due squadre in programma lunedì prossimo, 13 aprile, sono previsti una serie di appuntamenti che faranno da cornice all’evento tra cui  i vari allenamenti a porte aperte, gli incontri organizzati tra le giocatrici e i ragazzi delle scuole tennis dei Circoli della Puglia, la cena di gala che si terrà a Tenuta Moreno giovedì 16 aprile e molto altro ancora.

“Nel guardare quello che è stato realizzato in occasione di un evento importante qual è quello della Fed Cup – ha affermato il sindaco Mimmo Consales – non posso che rivolgere i miei più sentiti complimenti al Circolo Tennis di Brindisi che ha dato prova di grande professionalità per cui credo vada tutto il sostegno della Federazione Italiana Tennis in riferimento proprio al ruolo che ha svolto. Ognuno di noi, poi,  sta tentando di fare il massimo: l’amministrazione comunale ha messo a disposizione quanto possibile per il buon andamento di questa manifestazione sportiva, la stessa cosa stanno facendo altri soggetti e i vari enti del territorio”.

Un momento della conferenza stampa al Circolo tennis di Brindisi-2“Siamo profondamente convinti che sarà un  successo e ancora una volta Brindisi nello sport sale a livelli di interesse nazionale se non internazionale come in questo caso specifico. Garantiremo non solo alle giocatrici, ma all’intero pubblico la massima accoglienza perché questa è una grande occasione e la città che vuole mettere in mostra quanto di meglio ha all’attivo.”

Alle parole del sindaco è seguito l’intervento di Maria Grazia Donno, dirigente del settore Sport della Regione Puglia, che dopo aver portato ai  presenti i saluti dell’assessore Minervini, assente per impegni istituzionali, ha consegnato al presidente del Circolo la delibera di finanziamento dell’evento, dando appuntamento a bordo campo e augurando a tutti “Buon Tennis”. 

 “I tempi di lavoro sono stati rispettati – ha spiegato successivamente il consigliere federale Isidoro Alvisi – e vedere il campo allestito in questo modo non può che riempirci di gioia, ancor più considerando il fatto che la macchina organizzativa  è stata avviata solo un mese fa. Credo che questa Fed Cup sia uno degli eventi sportivi più importanti che la Puglia potesse ospitare nel 2015, soprattutto vista anche la presenza nella Nazionale Italiana di Flavia Pennetta e di Roberta Vinci che purtroppo, come avete saputo, a causa di un infortunio, non potrà essere con noi, ma sarà come se ci fosse.”

E a proposito del territorio pugliese e brindisino è intervenuto Ernesto De Filippis, titolare della Mca Events, rimasto piacevolmente colpito da questa terra. “Fino ad oggi non ero mai stato in Puglia – ha affermato – questa per me è stata la prima volta e devo dire che ho scoperto, soprattutto stando qui a Brindisi, una realtà bellissima, unica nel suo genere, ancor più perché ho conosciuto delle persone stupende che mi hanno seguito sin da subito nell’organizzazione della manifestazione e che sono con tuttora con me, al mio fianco”.

“In 50 giorni abbiamo stravolto il Circolo, confezionando uno degli eventi sportivi più importanti dell’anno e questo è merito di tutti, degli addetti ai lavori, degli amministratori e degli sponsor che hanno scelto di sostenerci che ringrazio con il cuore.”

Insomma continua il conto alla rovescia: adesso non resta che attendere l’arrivo in città delle giocatrici, della Pennetta, delle sorelle Williams e di tutte le altre ragazze che, già da lunedì, inizieranno ad allenarsi, mentre mercoledì incontreranno i giovani delle scuole tennis dei Circoli della Puglia.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un "centrale" degno della Fed Cup e molto altro: Brindisi è pronta

BrindisiReport è in caricamento