rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Sport

Un punto per l'esordio di campionato della Cedat 85 battuta al tie-break

PARMA - Finisce al tie-break, come probabilmente pochi pronosticavano, e la Cedat 85 porta via un punto nel difficile confronto contro l'ambizioso Crema andato in scena questo pomeriggio alle 14,30 nel freddo PalaRaschi di Parma, campo unico per tutte le gare della prima giornata del campionato di serie A2 di volley femminile.

PARMA - Finisce al tie-break, come probabilmente pochi pronosticavano, e la Cedat 85 porta via un punto nel difficile confronto contro l'ambizioso Crema andato in scena questo pomeriggio alle 14,30 nel freddo PalaRaschi di Parma, campo unico per tutte le gare della prima giornata del campionato di serie A2 di volley femminile.

a gara l'ha vinta, dopo oltre due ore di gioco, la formazione lombarda che è scesa in campo molto motivata, mettendo subito alle corde la ricezione sanvitese. La Cedat 85 ha faticato ad entrare in partita. Quando lo ha fatto (si era già nel secondo set), ha fatto vedere delle cose buone, tanto da tener testa alle avversarie. La riprova è nei parziali: fatta eccezione per la prima frazione, vinta agevolmente da Togut (sì, proprio lei, la pluridecorata ex azzurra) e compagne, la gara è stata caratterizzata da set estremamente combattuti.

In bella evidenza, sotto rete, l'australiana Rourke (top scorer del match con i suoi 20 punti) e la centrale Travaglini (che ha firmato ben sei muri).

"Ciò che è mancato nei momenti decisivi - ha sottolineato a fine gara coach Lo Re - è quel pizzico di esperienza in più. Abbiamo sofferto, all'inizio, la tensione dell'esordio, per alcune assoluto in serie A2, ma posso ritenermi complessivamente soddisfatto e contento del punto conquistato".

Sulla stessa lunghezza d'onda il presidente del sodalizio sanvitese, Luigi Sabatelli: "Le nostre ragazze hanno offerto una prestazione sicuramente al di sopra delle aspettative, che ci fa ben sperare per il prosieguo della stagione. Complimenti al nostro tecnico che ha saputo, nei momenti giusti, operare delle scelte tecnico-tattiche in grado di reggere l'onda d'urto delle quotate avversarie".

ICOS CREMA - CEDAT 85 SAN VITO 3-2

Icos Crema: Drozina 7; Togut 15; Filipovics 11, Luciani 13; Marc 14, Fratoni 17; Molinengo (L); Cagninelli 1, Sghedoni; non entrate: Pisani, De Vecchi. All.: Barbieri

Cedat 85 Volley S.Vito: De Lellis; Aricò 18; Travaglini 12, Fanelli 7; Rourke 20, Beattie 13; Scillia (L); Angelova 1, Floro 4, Benato; non entrata Caputo. All.: Lo Re

Arbitri: Valeriani e Perdisci

Progressione Set: 25-17 (24'), 22-25 (28'), 25-23 (28'), 25-27 (32'), 17-15 (19') in 2 ore ed 11 minuti di gioco.

Note - battute vincenti: Crema 2, San Vito 3; batt. sbagliate: Crema 14, San Vito 17; muri: Crema 13, San Vito 16; errori: Crema 32, San Vito 36. Spettatori 500.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un punto per l'esordio di campionato della Cedat 85 battuta al tie-break

BrindisiReport è in caricamento