Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Concorso internazionale dei presepi: terzo posto per parrocchia di Tuturano

 

TUTURANO – Terzo posto su 197 partecipanti e 24 ammessi alla selezione, per il presepe realizzato dalla parrocchia di Tuturano nell’ambito del concorso “Premio mater/web international del presepe” giunto alla sesta edizione la cui cerimonia di premiazione si è svolta domenica scorsa presso il Centro Polifunzionale Comunale di Salice Salentino. Evento organizzato dal “Presepe Artistico Poliscenico” in collaborazione con l'amministrazione comunale di Salice Salentino e la parrocchia di San Giuseppe.

presepe tuturano1-2

Sono stati premiati i primi classificati dei presepi salicesi, salentini, italiani ed internazionali. Previsto anche il premio della Critica “per l'alto valore artistico ad esso contenuto”. I presepi in concorso erano 24 di cui 7 salicesi, 5 salentini, 5 italiani e 7 internazionali. La giuria era formata da cinque membri: 2 del Presepe Poliscenico, uno dell'amministrazione comunale, uno della parrocchia di San Giuseppe, uno dell'Accademia delle Belle Arti di Lecce.

Sono stati premiati: il più bello del web di Salice Salentino, premio della Critica ad un presepe Salentino, il più bello del web del Salento, il più bello del web d'Italia, il più bello del web Internazionale. Il presepe della parrocchia Santissima Maria Addolorata di Tuturano si è aggiudicato il terzo posto nella sezione “Il più bello del web Internazionale” e il primo nella sezione il più bello del Salento. 

Sono arrivate foto e video di Presepi oltre che da tutta Italia anche dalla Colombia, dal Vietnam e dal Messico. 

Il presepe della parrocchia di Tuturano, diretta dal parroco don Antonio Merico, è stato allestito nella chiesa ed è stato realizzato da Carmelina Malerba e Oreste Landolfo, coppia di coniugi del posto con l’ausilio di altri due giovani volontari Vincenzo Simone e Matteo Nigro.

La grotta è stata collocata in uno scenario composto dai monumenti principali della frazione di Tuturano, non c’erano case di un tempo ma il paese in miniatura. “Cristo nasce al centro del paese”, ha precisato don Antonio.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento