Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stabilizzati 132 lavoratori precari Asl: "Da 10 anni aspettavamo questo giorno"

 

Alcuni di loro aspettavano questo momento da più di 10 anni. Finalmente stamattina (venerdì 19 ottobre) sono state stabilizzate 132 unità, fra infermieri e operatori socio sanitari, che lavoravano per il servizio sanitario regionale con contratti a tempo determinato.

1fbcf094-d94d-41cf-815b-c58ee53229d8-2

Le firme sui contratti a tempo indeterminato sono state apposte stamani, presso gli uffici dell’Asl Brindisi in via Napoli, al rione Casale, in presenza del direttore generale dell’Asl Brindisi, Giuseppe Pasqualone, e del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

Erano presenti all'evento anche i lavoratori della ditta Partecipata Sanitaservice, a loro volta in attesa di stabilizazione. 

Questi erano in possesso dei requisiti previsti dal Decreto Legislativo n.25 del 2017 (Decreto Madia). La stabilizzazione era stata disposta con provvedimento della ASL di Brindisi n. 1597 del 6 settembre 2018. Il percorso di stabilizzazione è stato condiviso con il Dipartimento di Promozione della Salute della Regione Puglia.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento