S.Pietro: finanziato progetto Servizio Civile, si cercano quattro giovani

Nel brindisino finanziati altri cinque progetti: Latiano, San Pancrazio Salentino, Cellino San Marco, San Vito dei Normanni e San Donaci (che ne ha presentati due)

SAN PIETRO VERNOTICO – Con Decreto del Capo del Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale n. 521/2019 del 26/08/2019 risulta finanziato il progetto  di servizio civile universale presentato dal Comune di San Pietro Vernotico.

Si tratta del progetto denominato “Giovani e anziani  generazioni a confronto”  e si riferisce al settore assistenza rivolto ad adulti che vivono in condizioni di disagio e solitudine sociale. E’ previsto l’inserimento di 4 volontari dai 18 ai 28 anni.

Come fa sapere l’assessore al ramo Giuliana Giannone, “L’idea progettuale nasce da un analisi del territorio, e privilegia gli  anziani soli,  a maggior rischio di emarginazione e di abbandono. Saranno avviati, attraverso il progetto, servizi di supporto a necessita di socializzazione e servizi di intrattenimento ed inclusione sociale”.

Le candidature

Come si legge sul sito www.serviziocivile.gov, quest’anno, tra le altre cose e per la prima volta, la candidatura dei giovani avverrà esclusivamente in modalità on-line grazie ad una specifica piattaforma, raggiungibile da Pc fisso, tablet o smartphone, cui si potrà accedere attraverso Spid, il “Sistema Pubblico d'Identità Digitale”. È una piccola rivoluzione per il servizio civile universale che risponde alla priorità che il nostro Paese si è data di garantire ai cittadini un accesso unico, sicuro e protetto ai servizi della Pubblica Amministrazione e che assicurerà maggiore trasparenza delle procedure.

Sono 39.646 i posti disponibili per i giovani tra i 18 e 28 anni che vogliono diventare operatori volontari di servizio civile. Fino alle ore 14.00 di giovedì 10 ottobre 2019 è possibile presentare domanda di partecipazione ad uno dei 3.797 progetti che si realizzeranno tra il 2019 e il 2020 su tutto il territorio nazionale e all’estero. I progetti hanno durata variabile tra gli 8 e i 12 mesi.

Come candidasi

La Giannone, inoltre, si dice particolarmente soddisfatta “in quanto ad un anno circa dall’insediamento dell’amministrazione Rizzo nell’ambito dei Servizi sociali sono stati riattivati i tirocini motivazionali, i contributi economici, la regolare erogazione del contributo per i minori riconosciuti dalla sola madre e  soprattutto sono stati finanziati sia il progetto Voice che prevede la realizzazione di un centro ascolto per donne vittime di violenza sia il progetto di Servizio Civile in favore di anziani e fasce deboli della popolazione” . 

Gli altri progetti del Brindisino finanziati

Nel Brindisno sono stati finanziati altri progetti: Latiano con "GiovaniX#BeneComune", San Pancrazio Salentino con "A spasso coi Messapi", Cellino San Marco con "Occhio alla sicurezza!", San Vitio dei Normanni con "Il Chiostro Dei Padri" e San Donaci con "Socialmente al centro II" e "Doposcuola...fuori classe". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto di magnitudo 5.8 presso Durazzo, paura nel Brindisino

  • Ultraleggero pilotato da brindisino si schianta su muretto

  • Lite in strada finisce con accoltellamento: un ferito e un arresto

  • Traffico di droga, otto brindisini sotto processo dopo verbali dei pentiti

  • Terremoto: nuove scosse in Albania, 100 feriti, e nel Salernitano

  • Cocaina per mezzo milione di euro: brindisino condannato a sette anni

Torna su
BrindisiReport è in caricamento