"A Rosa Marina tanti cani, ma non c'è un angolo di spiaggia per loro"

Possibile che sulla lunga spiaggia del famoso villaggio turistico di Rosa Marina non vi sia un angolino utilizzabile per i cani ospiti nelle numerose ville del comprensorio?

Il cagnolino allontanato dalla spiaggia di Rosa Marina

ROSA MARINA (Ostuni) – Possibile che sulla lunga spiaggia del famoso villaggio turistico di Rosa Marina non vi sia un angolino utilizzabile per i cani ospiti nelle numerose ville del comprensorio? Possibile che mentre il Comune di Ostuni dedica ai proprietari di cani due spiaggette dog free, i residenti di Rosa Marina non possano offrire ai propri amici a quattro zampe null’altro che la manichetta dell’acqua o una piscinetta in giardino, e che ai cani del villaggio sia vietata la sgambatina sulla sabbia e qualche salto tra le onde?

Eppure è così, almeno per ora. E non tutti i consorziati di Rosa Marina ne sono felici, soprattutto chi vorrebbe accanto a sé il proprio cane anche sulla spiaggia. Se ne duole una signora italiana: “ Io, consorziata dal 1973, nel villaggio di Rosa Marina, non ho la possibilità, come moltissimi altri consorziati e turisti che trascorrono le loro vacanze nel villaggio, di poter portare il mio cane in spiaggia, anche lasciarlo a casa non va bene perché disturberebbe i vicini quindi si rinuncia ad andare sulla spiaggia perché in tutto il villaggio con molte spiagge non ce n’è una, nemmeno piccola, dove si possano portare i nostri amici a 4 zampe”.

Segue un racconto esemplare: “Oggi è accaduto che una signora tedesca ospite di una consorziata, ha portato il suo piccolo cagnolino in un trasportino, senza nemmeno fargli appoggiare le zampine sulla sabbia. Due minuti dopo è arrivato un vigilante che ha pregato la signora di lasciare la spiaggia! C'è da vergognarsi, questo è segno di inciviltà! Chiediamo pertanto che anche nel villaggio ci sia un angolo di spiaggia che renda le vacanze tranquille anche per chi ha un cane!”.

Un tratto della spiaggia di Rosa Marina-2

Queste le doglianze, che l’organismo di amministrazione del consorzio dovrebbe valutare, perché il problema è fondato. In fondo, di spazio a disposizione per un tratto dog free sulla spiaggia di  Rosa Marina ve ne sarebbe. Bsta delimitarlo, apporre il cartello con le regole da rispettare, e il gioco è fatto. Dice, a proposito della vicenda, Silvana Camposeo, responsabile provinciale del Movimento Animalista: “ Rosa Marina è da sempre luogo popolato da turisti e vacanzieri accompagnati molto spesso dai propri amici a quattro zampe, i quali sono costretti a restare a casa mentre i propri padroni sono al mare”.

E anche sulle regole, Silvana Camposeo ha qualcosa da dire: “Il Comune di Ostuni, infatti, non ha individuato una spiaggia all'interno del villaggio accessibile anche ai nostri amici pelosi, sebbene le richieste della cittadinanza e dei turisti siano numerose e nonostante il Regolamento Comunale sulla Tutela degli Animali preveda tale possibilità. Inoltre, è opportuno far notare che i cani non hanno piacere ad indossare una museruola mentre sono in spiaggia, pertanto sarebbe il caso di limitare l'obbligo di museruola solo in casi particolari, fermo restando l'obbligo di portarla con sé,  nonché quello di raccogliere le deiezioni del proprio cane e di tenerlo al guinzaglio”.

Potrebbe interessarti

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Potassio, usi e benefici: perché assumerlo e gli alimenti che lo contengono

  • Falsi amici: gli alimenti che mangi per dimagrire, invece fanno ingrassare

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla superstrada: camionista travolto e ucciso da un'auto

  • "Hanno aiutato il nostro bimbo, aiutateci a rintracciarli e ringraziarli"

  • Pulmino si schianta contro un albero: feriti sette braccianti, due sono gravi

  • Locali e attrezzature sporchi e ragnatele sulle pareti: chiuso panificio

  • Incidente al solito incrocio tra le provinciali: coinvolti due auto e un camion

  • Auto si ribalta sulla superstrada: illesi tre giovani brindisini

Torna su
BrindisiReport è in caricamento