Abusivismo e sequestri nel camping

GALLIPOLI – Sequestro di strutture abusive effettuato da Noe e Capitaneria di Porto a Gallipoli all’interno di un noto camping sulla provinciale 108.

Il sequestro delle strutture

GALLIPOLI - A Gallipoli, nell'ambito di attività di contrasto all’illegalità ambientale nelle aree marine protette programmata dal comando Carabinieri per la Tutela dell'Ambiente, all’interno di un camping attrezzato ubicato sulla strada provinciale 108, i carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Lecce, coadiuvati dalla locale Capitaneria di Porto, hanno sottoposto a sequestro preventivo d’urgenza tre bungalow in muratura;  due muri di cinta all’interno di una pineta; undici fioriere di varie forme e grandezze poste a ridosso dei citati muri di recinzione; un’area di circa 4000 metri quadrati.

Tutto era stato realizzato abusivamente ed utilizzato dalla gestione del camping,  pur non ricadendo  nell’area demaniale ottenuta in concessione. Le ipotesi di reato contestate ai legali rappresentanti della struttura sono quelle di esecuzione di lavori in assenza di permesso di costruire,  esecuzione di lavori abusivi su aree soggette a vincolo paesaggistico senza preventiva autorizzazione, deturpamento di bellezze naturali, occupazione e innovazioni abusive.

La procura della Repubblica di Lecce e le autorità amministrative sono state informate dell'avvenuto sequestro da parte del Noe che continuerà a svolgere analoghi controlli per tutto il periodo estivo nelle aree marine delle tre province di competenza.  L’attività del Noe si affianca a quelle delle compagnie carabinieri di Gallipoli e Campi Salentina contro i reati ambientali ed urbanistici, intensificate ulteriormente nell’ultimo anno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion si ribalta e sfonda spartitraffico: superstrada riaperta al traffico

  • Ultraleggero pilotato da brindisino si schianta su muretto

  • Tamponamento tra furgone e trattore sulla provinciale: feriti i conducenti

  • Lite in strada finisce con accoltellamento: un ferito e un arresto

  • Traffico di droga, otto brindisini sotto processo dopo verbali dei pentiti

  • L'autofficina era abusiva: scattano denuncia e sequestro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento