Affittano ad ignare famiglie due villette di proprietà del Comune

L’arte di vendere o affittare bene altrui ad insaputa dei proprietari è una delle specialità del vasto mondo delle truffe, talvolta anche immortalata in alcune note pellicole della commedia all’italiana

OSTUNI – L’arte di vendere o affittare bene altrui ad insaputa dei proprietari è una delle specialità del vasto mondo delle truffe, talvolta anche immortalata in alcune note pellicole della commedia all’italiana. Avevano percorso questa strada anche due soggetti, un uomo e una donna, segnalati alla Guardia di Finanza, che ha indagato ed alla fine li ha denunciati a piede libero alla procura di Brindisi.

Il caso è venuto a galla quando due persone, che avevano stipulato scritture private per l’affitto di due villette in campagna, di proprietà del Comune di Ostuni che detiene nel proprio territorio un discreto patrimonio immobiliare, si sono recate presso l’ufficio anagrafe al municipio per assumere la residenza nella Città Bianca, esibendo i contratti di affitto. E qui l’addetto dell’ufficio si è reso conto che le cose non quadravano.

Il comando compagnia della Guardia di Finanza a Ostuni

Ne è seguita una segnalazione alla compagnia di Ostuni della Guardia di Finanza, con un accertamento disposto dal comandante, il capitano Gerardo Chiusano nell’ambito delle indagini in corso sugli affitti in nero in un territorio ad alta vocazione turistica come quello ostunese. Le vittime del raggiro hanno riferito di aver versato in anticipo ai due “agenti immobiliari” ben 6mila euro.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Aeroporto pronto all'emergenza: 8mila passeggeri al giorno dal 27 all'8 marzo

  • settimana

    Versalis, impegni per Brindisi ma ci sarà solo chimica di base

  • Sport

    Stangata del giudice sportivo per la melina Aurora-Basket Martina

  • Cronaca

    Disordini dopo la partita di calcio: notificati Daspo a due tifosi

I più letti della settimana

  • "Niente posto per mio figlio. Sembrava di essere in un film di guerra"

  • Estorsioni, rapine, droga e Kalashnikov: undici arresti

  • "Un grosso felino nelle campagne": ricerche tra molti dubbi

  • Assalto in tabaccheria: padre e due figli arrestati dopo lungo inseguimento

  • “Spaccio di cocaina pura”: processo per 28 brindisini

  • Gli sparano sulla litoranea nel cuore della notte: ferito brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento