Assalto con cingolato distributore Coop

BRINDISI – Ammonta a circa 50mila euro il bottino del furto compiuto alle tre della notte scorsa nel distributore di carburanti Coop del centro commerciale Le colonne di Brindisi, sull'ex statale 7, la superstrada che collega Brindisi a Taranto.

Le colonnine di distribuzione

BRINDISI – Ammonta a circa 50mila euro il bottino del furto compiuto alle tre della notte scorsa nel distributore di carburanti Coop del centro commerciale Le colonne di Brindisi, sull'ex statale 7, la superstrada che collega Brindisi a Taranto. I banditi, da quanto ritengono gli agenti della Squadra mobile della questura di Brindisi, diretta dal vice questore Alberto Somma, erano almeno in dieci, sono riusciti a sradicare tre delle quattro colonnine self service dell'area carburanti.

Un colpo studiato a tavolino e riuscito alla perfezione. In mano agli investigatori ci sono solo le registrazioni del sistema di video sorveglianza. La zona a quell'ora era deserta, non ci sarebbero testimoni anche perchè i banditi prima di entrare in azione hanno bloccato i due accessi al centro commerciale, uno con un pullman, rubato a Ostuni, messo di traverso sulla superstrada , e l'altro con un rimorchio.

La banda, da quanto si vede nei fotogrammi, ha raggiunto l'area di  servizio a bordo di diversi mezzi tra cui una pala meccanica utilizzata per sradicare le colonnine contenti le banconote. Dalle registrazioni si vede chiaramente la benna del mezzo cingolato calarsi nell'area, sradicare le casse self service e depositare le stesse in un pick up. Tutti i mezzi utilizzati per l'assalto sono stati lasciati sul posto. I banditi sarebbero fuggiti a bordo di altre auto imboccando la strada posta alle spalle dell'Ipercoop.

Il colpo è durato meno di otto minuti. Quando i poliziotti, allertati dal sistema di allarme entrato in funzione, si sono recati sul posto era già tutto finito. Per bloccare gli ingressi sono solo stati utilizzati il pullman e il rimorchio, nessuna banda chiodata sull'asfalto così come è accaduto per l'assalto al bancomat del centro commerciale Auchan del nove marzo scorso.  Sul posto si sono recati anche gli agenti della Polizia scientifica che in queste ore stanno procedendo con i rilievi di rito necessari per raccogliere tutti gli elementi utili alle indagini.

Non è la prima volta che il distributore del centro commerciale Ipercoop viene preso di mira dai malviventi, l'ultimo episodio criminoso che però si è consumato con un incendio di natura dolosa a una delle casse, risale alla notte tra il 10 e l'11 luglio del 2011.  Da quanto avrebbe riferito il direttore del centro commerciale il bottino del furto della notte scorsa sarebbe potuto essere molto più cospicuo se ieri il grande magazzino fosse rimasto chiuso. Nelle colonnine, infatti, sarebbero confluiti molti più soldi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Bimba nata morta all’ospedale Perrino”: denuncia dei genitori

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Maltempo: scuole chiuse a Brindisi a in altri Comuni della provincia

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento