Assolto per gli arnesi da scasso, condannato per ricettazione

Sentenza del giudice monocratico per Antonio Libardo, che ricorrerà in appello. Il fatto non sussiste per la compagna

BRINDISI – Una assoluzione piena ed una parziale per una coppia di brindisini, al processo nato da una delle numerose perquisizioni condotte dalla Squadra mobile nel periodo novembre-dicembre 2017, nel corso di indagini sul giro di furti di auto e ricettazioni che ruotava attorno ad una rete operante nel capoluogo. Il giudice monocratico ha assolto dall’imputazione di detenzione di arnesi atti allo scasso Antonio Libardo, condannandolo invece a quattro mesi per ricettazione di capi di abbigliamento, mentre ha assolto perché il fatto non sussiste la compagna dell’uomo, Maria Elisa Ferrarese, che rispondeva solo di ricettazione.

Nel corso della perquisizione, la polizia rinvenne in casa di Libardo un estrattore di blocchetti per portiere e sistemi di accensione di autovetture, uno scanner diagnostico e un lampeggiante blu simile a quelli in uso da parte delle forze dell’ordine, ed alcuni capi di vestiario. La difesa, rappresentata dall’avvocato Andrea D’Agostino, ha sostenuto che l’estrattore e lo scanner diagnostico provenivano dall’officina di carrozziere che Libardo ha gestito sino al 2009 (lo scanner peraltro era ormai inadeguato per i test sui nuovi modelli di auto, quindi non poteva essere usato per disattivare le centraline delle auto a scopo di furto).

Riguardo il lampeggiante, il difensore ha rilevato che all’atto dell’acquisto vengono fornite mascherine di vario colore (anche gialla ed arancione oltre che blu), per utilizzi di traino e soccorso stradale. Infine, ha spiegato che per quei capi di abbigliamento non vi era stata alcuna denuncia di furto, e che il suo cliente li aveva acquistati presso un grossista. Ma per quest’ultimo capo di imputazione il giudice ha emesso sentenza di colpevolezza.  Ci sarà pertanto ricorso in appello.

Potrebbe interessarti

  • La banana, un fabbisogno giornaliero

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Posti in spiaggia "prenotati": la Capitaneria sequestra tutto

  • Minorenni in coma etilico: controlli e multe a locali sulla costa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento