Rapina in tabaccheria: un giovane in carcere per scontare la pena

Condannato a due anni e quattro mesi un 24enne che nel dicembre 2017 assaltò un'attività commerciale di Ostuni

OSTUNI – La giustizia presenta il conto a un 24 enne di Ostuni, D.C., condannato per una rapina a mano armata ai danni di una tabaccheria situata in via Nino Sansone, nella Città Bianca, nel dicembre 2017. L’uomo è stato condotto in carcere dai poliziotti del locale commissariato, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso a seguito del pronunciamento della Corte di Cassazione.

Il giovane venne arrestato il giorno di Capodanno del 2018, al culmine delle indagini effettuate dalla polizia. Dopo aver trascorso quattro mesi in carcere, fu ammesso a un periodo di affidamento in prova ai servizi sociali, in attesa che la pena a due anni e quattro mesi di reclusione patteggiata diventasse definitiva. Il 24enne è stato rintracciato dagli agenti in contrada Tamburroni, nelle campagne fra Ostuni e Carovigno. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion si ribalta e sfonda spartitraffico: superstrada riaperta al traffico

  • Tute, scooter e passamontagna: i "Falchi" scoprono il covo dei rapinatori

  • Tamponamento tra furgone e trattore sulla provinciale: feriti i conducenti

  • “Aste giudiziarie, prove evidenti”: processo immediato per nove brindisini

  • Ultraleggero pilotato da brindisino si schianta su muretto

  • Lite in strada finisce con accoltellamento: un ferito e un arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento