Rapina in tabaccheria: un giovane in carcere per scontare la pena

Condannato a due anni e quattro mesi un 24enne che nel dicembre 2017 assaltò un'attività commerciale di Ostuni

OSTUNI – La giustizia presenta il conto a un 24 enne di Ostuni, D.C., condannato per una rapina a mano armata ai danni di una tabaccheria situata in via Nino Sansone, nella Città Bianca, nel dicembre 2017. L’uomo è stato condotto in carcere dai poliziotti del locale commissariato, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso a seguito del pronunciamento della Corte di Cassazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane venne arrestato il giorno di Capodanno del 2018, al culmine delle indagini effettuate dalla polizia. Dopo aver trascorso quattro mesi in carcere, fu ammesso a un periodo di affidamento in prova ai servizi sociali, in attesa che la pena a due anni e quattro mesi di reclusione patteggiata diventasse definitiva. Il 24enne è stato rintracciato dagli agenti in contrada Tamburroni, nelle campagne fra Ostuni e Carovigno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaventoso scontro fra due auto in Emilia: grave un giovane brindisino

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Quattro nuovi casi in Puglia, uno in provincia di Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Coronavirus, solo un caso in Puglia. Due morti nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento