Controlli antidroga e perquisizioni dei carabinieri: denunce e segnalazioni

L’attività è stata orientata alla prevenzione e repressione dei reati contro la persona e il patrimonio, nonché al controllo della circolazione stradale

SAN VITO DEI NOMANNI - I carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni, diretta dal capitano Antonio Corvino, e i reparti dipendenti, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio ad alto impatto nella città di Latiano. L’attività è stata orientata alla prevenzione e repressione dei reati contro la persona e il patrimonio, nonché al controllo della circolazione stradale sulle arterie interessate da maggior traffico per prevenire e reprimere condotte di guida che mettono in pericolo l’incolumità delle persone. Il servizio attuato nell’ambito della città di Latiano, non ha comunque trascurato le aree periferiche e le contrade rurali.

Nell’ambito delle attività i militari hanno segnalato all’Autorità Amministrativa 2 giovani trovati in possesso a seguito di perquisizione personale, di modiche quantità di sostanze stupefacenti per uso personale, in totale sono stati rinvenuti 3 grammi, 2 di marijuana ed 1 di eroina, nonché una boccetta contenente 42 ml di metadone, il tutto sottoposto a sequestro.

Nello stesso contesto operativo nell’ambito dei posti di controllo alla circolazione stradale è  stato denunciato un 55enne del luogo sorpreso alla guida di un motociclo senza aver mai conseguito la patente, non era recidivo, il mezzo è stato sottoposto a sequestro. Ed ancora è stato denunciato un 28enne operaio residente a Carovigno, poiché alla guida  della Fiat Panda di proprietà di un amico si è rifiutato di sottoporsi  all’accertamento alcolemico, la patente è stata ritirata.

Nel complesso, i carabinieri hanno eseguito 14 perquisizioni personali, identificato 67 persone e controllato 53 autoveicoli oltre a 1 esercizio pubblico. Sono state controllate 13 persone sottoposte a misure cautelari e di prevenzione ed elevate 10 contravvenzioni al codice della strada, privilegiando quelle violazioni che concretizzano pericolo per gli stessi conduttori mettendo a repentaglio l’incolumità pubblica. Una delle contravvenzioni ha riguardato i rumori molesti particolarmente fastidiosi ed è stata contestata ad un giovane che faceva stridere i pneumatici della sua auto con improvvise e brusche accelerazioni. Altre contravvenzioni hanno riguardato la guida senza cintura, 1 la guida con lenti, 1 senza il casco e 1 per circolazione con veicolo senza copertura assicurativa. 1 patente è stata ritirata.

Fasano 

I Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Fasano, nel corso di mirato servizio finalizzato a contrastare il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici, specifica attività predisposta dal Comando Provinciale dei Carabinieri, hanno segnalato all’Autorità Amministrativa un disoccupato 18enne del luogo. Il giovane è stato perquisito nelle immediate adiacenze dell’Istituto Professionale Statale per l’Industria e l’Artigianato in via S. Margherita, ed  è stato trovato in possesso di 1 grammo di hashish occultato nelle tasche dei pantaloni sottoposto a sequestro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Accoltellamento al centro di assistenza: un ferito, preso l'accoltellatore

  • Cronaca

    Nuovo raid incendiario a Brindisi: fiamme devastano un furgoncino

  • Economia

    Sciopero Alitalia e guardie giurate: disagi in aeroporto

  • Cronaca

    Furto in appartamento e di Fiat Panda sventati da vigilantes

I più letti della settimana

  • Strage nella notte, tre giovani morti in un incidente stradale

  • Tragedia sulla strada Ostuni-Montalbano: morti due ragazzi

  • Tragedia sulla provinciale: oggi l'ultimo saluto a Sarah, Giulia e Davide

  • Rapinatori nell'ufficio postale del Casale: "Tranquilli, vi vogliamo bene ragazzi"

  • Auto contro scooter nel centro abitato: un 14enne in Rianimazione

  • Trasportavano parti auto rubata: inseguiti e presi dalla Polstrada

Torna su
BrindisiReport è in caricamento