Villa estiva attaccata col trattore: scatta l'allarme, ladri in fuga

E' accaduto la notte scorsa in contrada Favorita, agro di San Vito dei Normanni. Rapido intervento di Vigilnova e carabinieri

SAN VITO DEI NORMANNI – Era stata presa di mira da qualche tempo dalla criminalità rurale, la villa estiva di una famiglia residente all’estero, in contrada Favorita in agro di San Vito dei Normanni. Ma il proprietario si era ben premunito da ogni genere di attacco.

Si tratta di un caso che dimostra come la difesa passiva sia efficace se bene utilizzata, anche se i ladri utilizzano le maniere forti come nel caso della notte scorsa, quando l’azione è fallita grazie alle barriere di cui era munita la residenza e al sistema di allarme collegato con la centrale operativa dell’istituto Vigilnova.

L’obiettivo degli sconosciuti malviventi, alla cui identificazione stanno lavorando i carabinieri del reparto operativo e radiomobile della compagnia di San Vito, era quello di svaligiare completamente la villetta. Per farsi strada, si erano muniti di un grosso trattore rubato qualche giorno prima in territorio di Oria, da utilizzare come ariete. Evidentemente, c’era poi almeno un altro mezzo in grado di ricevere la refurtiva prevista.

Tuttavia, come già detto, l’entrata in funzione dell’impianto di teleallarme in combinazione con le barriere, ha provocato attorno alla mezzanotte l’arrivo sul posto di una pattuglia di guardie giurate della Vigilnova, e i ladri sono fuggiti lasciando sul posto il trattore. Immediato anche l’arrivo di una radiomobile dei carabinieri, che hanno identificato il mezzo ancora munito di targa e ne hanno accertato luogo e data del furto.

Contrada favorita si trova nella zona della provinciale per Francavilla Fontana dalla parte verso San Michele Salentino, una zona molto abitata in estate sia da cittadini del luogo che da turisti stranieri e italiani.

Potrebbe interessarti

  • Blatte e scarafaggi, come allontanarli

  • Anguria, antiossidante: proprietà, benefici e controindicazioni

  • Stp: rinnovate tutte le corse per le marine della provincia

  • Cicloturismo a Brindisi e provincia: le associazioni crescono

I più letti della settimana

  • Tragedia in campagna: donna rimane incastrata in una vecchia fornace, muore in ambulanza

  • Incidente mortale sul cavalcavia: condannato per omicidio stradale

  • Frattura il naso e lo zigomo alla fidanzata, soccorsa da automobilista

  • Furgone imbottito di marijuana: 218 chili, un arresto

  • Brindisi Multiservizi: ecco la graduatoria degli idonei all'assunzione

  • Chiuso sulla costa ristorante avviato senza autorizzazione comunale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento