Furto di rame sui binari: treni in ritardo di 15 minuti sulla Lecce-Martina Franca

Tagliati e asportati questa notte circa cento metri di cavi di rame tra le stazioni di Cisternino e di Ceglie Messapica. Danno complessivo circa 20 mila euro

CEGLIE MESSAPICA - Tagliati e asportati questa notte circa cento metri di cavi di rame tra le stazioni di Cisternino e di Ceglie Messapica. Danno complessivo circa 20 mila euro. Le squadre tecniche di manutenzione, da quanto si apprende da una nota delle Ferrovie dello Stato italiane -  sono al lavoro per ripristinare le normali condizioni per la circolazione ferroviaria".

In attesa del reintegro del materiale trafugato e la riparazione degli apparati, i treni della linea Martina –Franca - Lecce viaggiano registrando ritardi medi di 15 minuti.

"L’asportazione di rame non comporta nel modo più assoluto – assicura Ferrovie dello Stato -  problemi di sicurezza alla circolazione dei treni che viaggiano in questi casi secondo protocolli specifici (marcia a vista in prossimità dei passaggi a livello e rallentamenti nella tratta disconnessa)". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brindisi usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento