"Hanno aiutato il nostro bimbo, aiutateci a rintracciarli e ringraziarli"

Auto va in panne sulla superstrada mentre i genitori portano in ospedale il figlio. Una coppia si ferma per aiutarli. "Questo episodio dimostra che le brave persone esistono ancora"

Il loro bimbo di quattro anni si sente male. Senza esitare un solo istante si mettono in auto. Ma arrivati all’altezza dell’ipermercato Auchan, sulla strada statale 7 Brindisi-Taranto, la macchina va in panne. In quella situazione di enorme difficoltà, una coppia si ferma per aiutarli.

Grazie a questo bel gesto di altruismo, il piccolo arriva in ospedale, dove viene sottoposto alle cure del caso. Adesso il bambino sta bene e i genitori, Francesca e Marco, residenti a Oria, hanno contattato la redazione di BrindisiReport per ringraziare pubblicamente la coppia. 

“Lei la ricordo – scrive Francesca - perché cercava di tenere sveglio insieme a me il bambino. Il nome è o Emanuela o Manuela: magrolina, abbronzatissima, ricciolina capelli scuri, e occhiali da vista con montatura scura. Viaggiavano a bordo di una Renautl Megane nera”. 

“Vorrei poterli rintracciare – scrive ancora Francesca - e ringraziarli per il loro fondamentale aiuto. Questo episodio dimostra che le brave persone esistono ancora. Inoltre ci tengo a puntualizzare che il personale sanitario dell’ospedale, come sempre, ha agito alla grande!”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto di magnitudo 5.8 presso Durazzo, paura nel Brindisino

  • Ultraleggero pilotato da brindisino si schianta su muretto

  • Lite in strada finisce con accoltellamento: un ferito e un arresto

  • Traffico di droga, otto brindisini sotto processo dopo verbali dei pentiti

  • Terremoto: nuove scosse in Albania, 100 feriti, e nel Salernitano

  • Cocaina per mezzo milione di euro: brindisino condannato a sette anni

Torna su
BrindisiReport è in caricamento