Internet e nuove tecnologie: terza edizione del progetto "Teen explorer"

L'iniziativa si rivolge alle scuole secondarie di I e II grado per promuovere un uso informato e consapevole delle nuove tecnologie e della rete internet

BRINDISI - Il progetto “Teen Explorer” giunge alla sua terza edizione, con ancora più forza e motivazione d’intervento nella prevenzione dei pericoli associati all’uso improprio del web.

Il progetto, nato e promosso dall’Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari, e che vede come partners la Rete GIADA ASL Regionale e la Polizia Postale, si rivolge alle scuole secondarie di I e II grado per promuovere un uso informato e consapevole delle nuove tecnologie e della rete internet, facendo maturare tra i giovani la consapevolezza dei rischi di sicurezza personale nei quali è possibile incorrere nel web.

20170117_185025_resized-2

Le scuole che hanno aderito alle attività proposte sono numerosissime in tutta la Puglia e, tra queste, vi sono anche gli istituti brindisini Ist. Compr. "Casale” Brindisi,  IISS "L. Da Vinci" Fasano Ist. Compr. II  Ceglie Messapica, ITES "Calò" Francavilla F.na, I.I.S.S “Salvemini Fasano, I.C. “San Pancrazio Salentino” 

Locandina-38

La fase iniziale del progetto prevede l’intervento formativo, il 17 e 18 gennaio, presso l’aula Magna del polo didattico ASL-BR dell’Assistente Sociale del Servizio di Psicologia Ospedale Giovanni XXIII di Bari- Progetto Giada, Domenica De Iaco, degli Psicologi Psicoterapeuti Carmelo Ciracì e Vito Mauro Brugnola e dell’Ispettore della Polizia Postale E. Cantanna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Lite con l'inquilino: proprietario fa un buco, entra e mura la porta

  • Brindisi: al Perrino impiantato nuovo neurostimolatore in paziente affetto da Parkinson

Torna su
BrindisiReport è in caricamento