Auto contro albero nelle campagne: un giovane perde la vita

Tragedia nei pressi del santuario della Madonna di Galeano, nella periferia di Torchiarolo. Un 19enne muore a seguito di un terribile incidente stradale

TORCHIAROLO - L'impatto contro un albero di ulivo non gli ha lasciato scampo. Un ragazzo di 20 anni, Kevin Losito, di Torchiarolo, ha perso la vita a seguito di un terribile incidente che intorno alle ore 19,30 di oggi (giovedì 3 gennaio) si è verificato lungo la strada secondaria per la marina di Lendinuso, nella periferia di Torchiarolo, nei pressi del santuario della Madonna di Galeano.

Incidente mortale Torchiarolo 2-2-2

La vittima si trovava alla guida di una Ford Fiesta di colore grigio. Lungo un tratto rettilineo, per cause da accertare, ha perso improvvisamente il controllo del mezzo e ha invaso le campagne, terminando la corsa con una violenta collisione contro un albero. Le condizioni del 19enne sono parse fin da subito disperate. Il giovane è stato soccorso da personale del 118. Nonostante i disperati tentativi di rianimazione, non c'è stato nulla da fare.

Incidente mortale Torchiarolo 3-2

La dinamica del sinistro è a vaglio degli agenti della polizia locale di Torchiarolo al comando di Lorenzo Renna. A quanto pare non vi sono altri veicoli coinvolti. Sul posto si è recata anche una squadra di vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi. L'auto è stata posta sotto sequestro nel deposito giudiziario Tarantini di San Pietro Vernotico. 

Seguono aggiornamenti

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brindisi usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • E un'altra volta vorrei fare un appello ....ai ragazzi in primis oggi andiamo tutti di fretta grandi e piccoli incidenti possono capitare a tutti....ma voi...voi siete cosi piccoli.. avete una vita davanti ...i cellulari lasciateli per un po..vedere quanto è bella la vita senza, perchè oggi date piu importansa ai cellulari che alle persone...mettetevi gli auricolari...le cinture e andate piano....io non so le dinamiche del tuo incidente come non saprò mai quelle di mio fratello...so solo che un'altra famiglia è distrutta...un'altra mamma non dormirà piu la notte e avrà il cuore a pezzi, e per quanti possano dare parole di conforto quella povera madre sentirà solo un vuoto mai piu colmabile...Chiedo ancora una volta dai Comuni e a chi di competenza di aiutarci a crescere i nostri figli...di istallare autovelox, essere piu severi con le leggi...mettere telecamere ai semafori...e ai carabinieri vigili polizia ancora una volta chiedo di svolgere il loro lavoro. Anche questo non e facile in piccole comunita come le nostre dove tutti conoscono tutti....ma la miglior risposta da dare ai vostri compaesani è lavoriamo con la legge per per diffendere i vostri figli e nipoti ....basterebbe la collaborazione di tutti per diminuire i rischi stradali...e perché no, già dalle scuole medie iniziare a far partecipare a una lezione un rappresentante delle vittime della strrada per far riflettere i giovani sulla vita....giovani non sprecate la vostra vita è troppo preziosa andate piano.. rovinate la vostra vita che avete ancora tutta da costruire e quella delle persone che vi amano....Riposa in pace piccolo Kevin

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Strage nella notte, tre giovani morti in un incidente stradale

  • Sport

    Banks torna in tempo per il difficile spareggio con Varese

  • Sport

    Scontri dopo Fasano-Altamura: per undici ultras Daspo e denuncia

  • Cronaca

    "Spari in un'abitazione": si indaga, un uomo interrogato

I più letti della settimana

  • Strage nella notte, tre giovani morti in un incidente stradale

  • Tragedia sulla strada Ostuni-Montalbano: morti due ragazzi

  • Rapinatori nell'ufficio postale del Casale: "Tranquilli, vi vogliamo bene ragazzi"

  • Attaccati e feriti da pitbull, cavalla sbalza il padrone e fugge in paese

  • Trasportavano parti auto rubata: inseguiti e presi dalla Polstrada

  • Giovane disoccupata voleva lanciarsi nel vuoto, bloccata da passante

Torna su
BrindisiReport è in caricamento