Scontro fra auto e bici: muore infermiera, un arresto per omicidio stradale

Tatiana Renna, di Cellino San Marco, travolta da un'Opel Corsa nei pressi di Poggiardo (Lecce). Automobilista trovato con tasso alcolemico pari a 3.1 g

CELLINO SAN MARCO - E’ morta sul colpo dopo l’impatto, particolarmente violento, con un’autovettura. Tatiana Renna è spirata a soli 32 anni. Il conducente dell'auto, trovato con tasso alcolemico pari a 3.1 grammi per litri di alcool nel sangue, è stato arrestato in regime di domiciliari per il reato di omicidio stradale. 

La donna era di Cellino San Marco e aveva da poco preso domicilio a Poggiardo. Sorte amara, aveva vinto un concorso per lavorare nel 118. Ma quando i suoi colleghi infermieri e medici del servizio di emergenza sono arrivati sul posto, nei pressi del ristorante Tesoretto di Poggiardo, sulla strada provinciale che collega Maglie a Castro, ormai c’era davvero ben poco da fare.

La donna era in bicicletta. L’incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio. Stando ai primi accertamenti, svolti dai carabinieri dipendenti dalla compagnia di Maglie, stava attraversando un incrocio quando, all’improvviso, è rimasta travolta da un’autovettura Opel Corsa. Alla guida c’era P.F., un 44enne di Poggiardo, rimasto illeso, ma, ovviamente, molto scosso. Lo scontro è stato tale che l’infermiera in bicicletta ha fatto un volto di una decina di metri. Il 44enne, presoché illeso, è stato a sua volta condotto in ospedale, a Scorrano, per procedere agli accertamenti di rito e verificare l’eventuale assunzione di stupefacenti o alcool.

Articolo aggiornato alle ore 22.03 (auutomobilista arrestato per omicidio stradale)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ultimo saluto a "Donna Jolanda" tra lacrime e lunghi applausi

  • Morta la mamma di Albano Carrisi, la sua "origine del mondo"

  • I fratelli Gargarelli di Brindisi conquistano la finale di Tu sì que vales

  • Ciao Grazia, mamma coraggiosa: borsa di studio per i suoi due bimbi

  • Assalto armato al bar: un cliente dà l’allarme, banditi subito circondati

  • Bomba, sindaco firma ordinanza per evacuazione: denuncia per chi resta

Torna su
BrindisiReport è in caricamento