Investe bambino e accusa malore: entrambi gravissimi

Il piccolo, 7 anni travolto da una Lancia Musa in via Appia. Malore e intervento al cuore per il guidatore

BRINDISI – Dopo aver investito un bambino di sette anni, è stato colto da malore. Sia il minorenne che il conducente dell’auto che lo ha travolto sono ricoverati in gravi condizioni presso l’ospedale Perrino di Brindisi. Il drammatico incidente si è verificato nel primo pomeriggio di martedì (1 ottobre), in via Appia, all’altezza dell’intersezione con via Verona.

Il bimbo, in compagnia del fratello maggiore di 23 anni, da quanto appurato dalla polizia locale di Brindisi, stava attraversando la carreggiata fuori dalle strisce pedonali, dal marciapiede nei pressi del parco Cesare Braico, quando è sopraggiunta una Lancia Musa condotta da un brindisino di 36 anni, diretto verso il rondò posto all’imbocco della strada statale 7 per Taranto.

Il bambino ha subito gravi lesioni (frattura cranica, compressione del polmone, frattura delle costole e frattura multipla della tibia destra) ed è ricoverato in prognosi riservata. A seguito del sinistro, il conducente della Musa, già cardiopatico, è stato colto da malore: ricoverato presso il reparto Utic per crisi cardiaca, è stato sottoposto a intervento al cuore e si trova in terapia intensiva. Della vicenda, la Polizia Locale diretta dal comandante Antonio Orefice, intervenuta per i rilievi del caso, ha informato il magistrato di turno. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento