"Indignata e schifata per lo stato in cui versano le nostre spiagge"

Riceviamo e pubblichiamo la testimonianza di una giovane brindisina residente all’estero, Dalila Berlingerio, sul grave stato di degrado in cui versa la spiaggia libera di località Punta Penne,accanto a lido Granchio Rosso

La spiaggia di Punta Penne

Riceviamo e pubblichiamo la testimonianza di una giovane brindisina residente all’estero, Dalila Berlingerio, sul grave stato di degrado in cui versa la spiaggia libera di località Punta Penne,accanto a lido Granchio Rosso. L’intero litorale a nord di Brindisi, del resto, come testimoniato dai numerosi articoli riguardanti tale argomenti pubblicati dall’inizio dell’estate, versa in condizioni pessime. 

Sono una ragazza brindisina che come tanti vive all'estero e torno a Brindisi ogni volta che mi è possibile per trovare la mia famiglia e il mio amato mare.

Oggi mi sono recata presso la spiaggia libera adiacente al Lido Granchio Rosso con l'intenzione di raccogliere conchiglie. Ecco cosa mi si è presentato agli occhi spezzandomi il cuore. Conchiglie zero, neanche una, ma spazzatura e rifiuti a volontà! E purtroppo non è solo il caso di questa spiaggia.

Non c'è rispetto per l'ambiente nè manutenzione e la colpa è di tutte quelle persone che fanno questo e a mio parere anche di chi sta al capo di Brindisi, il quale non punisce severamente chi lascia questo schifo e tantomeno istruisce sui motivi per cui non farlo. Sono indignata e schifata ma soprattutto tanto dispiaciuta a vedere ciò che di più bello abbiamo, ridotto in questo stato.

Vorrei solo che questo messaggio venga sparso e che la gente sia a conoscenza di cosa comporta questo obrobrio. Questa non è civiltà ma puro menefreghismo, egoismo e ignoranza!

In basso le foto della spiaggia di Punta Penne scattate da Dalila Berlingerio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Lite con l'inquilino: proprietario fa un buco, entra e mura la porta

  • Flacone di amuchina a prezzo quintuplicato: nei guai un commerciante

Torna su
BrindisiReport è in caricamento