Venti braccianti del Brindisino intossicati tra i tendoni di uva nel Barese

Il grave episodio stamani nelle campagne di Turi: tutti ricoverati in codice giallo, sono di Oria ed Erchie

Un gruppo di 20 braccianti agricoli della provincia di Brindisi, composto soprattutto da donne di Oria ed Erchie, è rimasto intossicato mentre operava tra i tendoni in un vigneto nelle campagne di Turi, nel Barese. I lavoratori avrebbero inalato esalazioni chimiche, emissioni accentuate dalle alte temperature.  I venti operai agricoli sono stati soccorsi dal personale del 118 di numerose ambulanze giunte sul luogo, e quindi ricoverati in codice giallo in diverse strutture ospedaliere di Bari e provincia (Acquaviva delle Fonti, Monopoli, Putignano e alla Mater Dei di Bari). Dopo le cure, sono stati dimessi con prognosi variabili tra i due e i cinque giorni.

L'episodio è al vaglio dei carabinieri per accertare le cause dell’intossicazione che ha provocato nausea, crampi addominali e bruciori. Dovrebbe trattarsi di fitofarmaci, e si parla di una nuovola di sostanze chimiche che ha investito i lavoratori. Resta il fatto che le condizioni di lavoro sotto i tendoni di uva in questi periodi di grande caldo restano difficili, e richiamano precedenti episodi, anche mortali. Sulla vicenda si cominciano a registrare anche le prime reazioni sindacali, come quelle della Cgil Puglia.

Il primo soccorso ai braccianti è stato portato dagli autisti dei pullman che avevano effettuato il trasporto dalle città di origine all'azienda agricola. Secondo alcune fonti, la nuovola di fitofarmaci potrebbe essere stata trasportata dal vento da coltivazioni vicine, dove si trova anche una piantagione di ciliegi. I carabinieri e il servizio Spesal hanno prelevato comunque campioni dai contenitori installati sui trattori che stavano opperando nel raggio di un chilometro dal tendone di uva da tavola, per effettuare le comparazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, App di un brindisino emigrato a Londra dopo la laurea

  • Scontro fra auto e bici: muore infermiera, un arresto per omicidio stradale

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Ospedale Perrino, l'oncologa Palma Fedele premiata per empatia con le pazienti

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

Torna su
BrindisiReport è in caricamento